Fin dall’ infanzia ognuno di noi comincia a conoscere ciò che ci circonda,si analizza l’essenza delle cose e si tracciano le relative sfumature. Si crea una mappa mentale del quadro che abbiamo davanti agli occhi per poter poi memorizzare e,in futuro raccontare al prossimo. Questa è la prima forma di cronaca che passa attraverso il cerchio della vita! Col tempo si perfezionano tecniche e parole fino a diventare una parte della nostra anima,questo è il significato che ha per me la professione del giornalista. Ammirare il turbinio di eventi del mondo moderno,raccontarlo con accuratezza e serenità senza manipolarlo o alterarlo. I giovani che si affacciano al mondo e alle professioni hanno bisogno di un messaggio forte e chiaro,un’ idea di impegno che va ben oltre la semplice procedura quotidiana e statica. Deve essere loro trasmessa l’idea che la vita è un viaggio fatto di scelte e,così è il giornalismo: un lungo cammino di volontà e un’ affascinante avventura di pensieri personali e costruttivi. La società in cui viviamo propone ogni giorno nuove storie che,attraverso i nostri occhi saranno memorizzate e raccontate per essere messe al servizio del cittadino. Questo compito è affidato alle generazioni future che,sotto una valida guida sapranno scrivere nuovi capitoli di un mondo affascinante chiamato Giornalismo!

Condividi su
  • 5
  •  
  •  
  •  
  •  
  •