Home Salute & Benessere Frutta e verdura i 5 colori che ci aiutano a stare bene...

Frutta e verdura i 5 colori che ci aiutano a stare bene a tavola

87
0
Fonte foto: Viaggi del gusto

A cura della dottoressa Silvana Di Martino – Studi hanno confermato che è bene consumare cinque prodotti ortofrutticoli al giorno con diverso colore per avere tutto l’apporto di vitamine e minerali essenziali e di una varietà di fitochimici, vitali per la nostra salute.

Queste sostanze nutritive svolgono un’azione protettiva su diversi sistemi e apparati del nostro organismo, inoltre ricordiamo che frutta e verdura sono a basso contenuto energetico 80 kcal a porzione e forniscono zuccheri facilmente assimilabili e particolarmente utili, per esempio usarli come spezzafame, che diventa anche un buon potere saziante grazie all’alto contenuto di fibre ed hanno anche il vantaggio di idratare, visto l’alto contenuto di acqua, tutte caratteristiche che rendono valido il mantenimento del peso.

I 5 colori sono:

Rosso antiossidanti e antiinfiammatori

anguria, arancia rossa, barbabietola rossa, ciliegia, fragola, pomodoro, ravanello, rapa rossa

Blu/viola azione antiossidante

fichi, frutti di bosco, melenzane, prugne, radicchio, uva nera

Arancio betacarotene

albicocca, arancia, carota, clementina, kaki, limone, mandarino, melone, nespola, peperone, pesca nettarina, pompelmo, zucca

Bianco potassio e fibra

aglio, cavolfiore, finocchio, funghi, mela, porri, sedano, noci, nocciole, mandorle, castagne

Verde magnesio

agretti, asparagi, basilico, bieta, broccoletti, broccoli, carciofo, cavolo broccolo, cavolo cappuccio, cetriolo, cicoria, cime di rapa, indivia, kiwi, lattuga prezzemolo, rughetta, spinaci, uva, zucchina

Un’alimentazione varia ed equilibrata riduce il rischio di sviluppare tumori, diabete, patologie cardiache e coronariche e tante altre malattie altrettanto diffuse.

E quindi si ricorda di consumare 2 porzioni di ortaggi al giorno peso 200 grammi cotti oppure 80 grammi crudi e 3 porzioni fi frutta ognuno da 150 grammi cadauno.

 

Prevenire è meglio che curare

Articolo precedenteSparatoria in piazza Cirillo, probabile un regolamento di conti
Articolo successivoCasoria, nasce Co.Me.Te. comunità alloggio per minori
Redazione Il Giornale di Casoria - Il portale di informazione dell'area a Nord di Napoli