Home Sport Tra Frattese e Sarnese finisce 4 – 1, il sogno continua

Tra Frattese e Sarnese finisce 4 – 1, il sogno continua

106
0

13007319_887369631408840_3121776617813797549_nLa Frattese si impone per 4 a 1 contro una giovane e mai doma Sarnese grazie ad un secondo tempo di carattere. Il primo tempo, infatti, era terminato in parità grazie alla sfortunata deviazione di Di Palma, autore dell’autorete che ha sbloccato il match, e il pari di Savarese, bravo a concludere a giro e a beffare Rinaldi. Nella ripresa sale in cattedra Fabio Longo, che al 5′ realizza dal dischetto, e dopo soli 8′ firma la doppietta personale con uno stacco imperioso. Nel finale seconda rete stagionale per Tommasini a mettere il sigillo all’ennesima vittoria interna, la sedicesima in diciassette partite.
Formazione-tipo per mister Liquidato, che dopo la partita sospesa di Aversa (si recupererà mercoledi alle ore 17.00), schiera nuovamente il giovane Ammaturo nei tre di centrocampo. In avanti il solito tridente composto da Marotta, Longo e Celiento. Negli ospiti, Esposito deve fare a meno di Ianniello, Di Capua e Miccichè e schiera un undici dall’età media molto bassa, con ben sei calciatori “under” e il solo Savarese tra gli “over 24”. La gara si sblocca dopo 20′ grazie al corner a rientrare calciato da Marotta che trova una serie di rimpalli. Il primo a concludere è Longo che riesce a spizzare di testa, la palla colpisce poi Di Palma e Pastore che prova a spazzare l’area, col pallone che però aveva già varcato la linea di porta. Dopo il vantaggio, la Frattese prova a gestire il risultato ma al 31′ deve fare i conti con il jolly pescato da Savarese che col sinistro trova un “arcobaleno” imparabile per Rinaldi. Si va al riposo sull’uno a uno. Negli spogliatoi Liquidato si fa sentire, e nei secondi 45′ la Frattese scende in campo con maggior convinzione. Dopo soli 5′ è Celiento ad affondare sulla sinistra, costringendo Savarese al fallo in area. Dagli undici metri è Longo a portare ancora in avanti i suoi. Al 13′ è ancora il bomber nerostellato, arrivato a quota 17 centri stagionali, a svettare più in alto di tutti sul cross di Celiento e a far esplodere lo Ianniello. Nei minuti finali i ritmi calano, e ad andare vicini al gol sono gli ospiti prima con Savarese, il cui tiro è respinto in scivolata dal neo entrato Calamaio, poi è l’accorrente Di Palma a concludere fuori in diagonale. A tempo ormai scaduto c’è gloria anche per il difensore Tommasini, bravo ad inserirsi da dietro sul bel cross di Celiento, oggi in versione “assist-man”, dalla destra.
Vincenzo Piscopo Ufficio Stampa Frattese Calcio
A parlare alla stampa per la Frattese è il tecnico in seconda Tanzillo: “Il finale di campionato ci riserva tre scontri decisivi. Il primo l’abbiamo superato a pieni voti. La Sarnese ci ha pressato forte sin dai primi minuti mettendoci in difficoltà nel primo tempo. Nel secondo c’è stata una grande reazione della squadra e vorrei dedicarla al tecnico Liquidato, che negli spogliatoi all’intervallo ha saputo toccare le corde giuste nei nostri ragazzi, trovando le motivazioni giuste. Ora andremo ad Aversa, su un campo che non ci consente di esprimere il nostro gioco ma dovremo mettercela tutta per vincere. Poi andremo a Roccella e lì probabilmente si deciderà il campionato”.
Il tecnico della Sarnese Esposito è comunque soddisfatto della prestazione dei suoi: “Abbiamo fatto un’ottima gara, rimanendo in partita anche dopo il rigore. Sapevamo che in attacco la Frattese è molto temibile e abbiamo provato a coprirci per poi ripartire in velocità. Ci siamo riusciti in parte e ritengo il risultato un po’ troppo ingeneroso per i miei ragazzi”.
Frattese: Rinaldi, Capaldo (31′ st Calamaio), Della Monica, Costanzo, Tommasini, Varchetta, Ammaturo, Liccardo (37′ st Aliperta), Longo, Marotta (34′ st Selva), Celiento. A disp.: Magliacano, Di Nardo, Acampora, Maggio, Vacca, Barbato. All.: Liquidato.
Sarnese: Baietti, Gabbiano, Loreto, Pastore, Catalano, Fontanarosa, Savarese, Langella (31′ st Catuogno), Di Palma (39′ st D’Avino), Imparato (11′ st Talia), Nasto. A disp.: Sorrentino, Tortora, Cozzolino, Cacciottolo, Marotta, Simonetti. All.: Esposito.
Arbitro: Capovilla di Verona.
Marcatori: 20′ pt aut. Di Palma, 31′ pt Savarese, 5′ st rig. e 13′ st Longo, 49′ st Tommasini.
Note: Ammoniti Pastore, Nasto, Imparato, Tommasini, Liccardo. Recupero 1′ e 4′. Spettatori 650 circa.