Home Sport Febbraio di fuoco per il Napoli, si parte col Chievo pensando all’Inter!

Febbraio di fuoco per il Napoli, si parte col Chievo pensando all’Inter!

69
0

higuainLa 21° giornata di serie A proporrà per il Napoli il match di domenica pomeriggio in quel di Verona dove sarà ospite del Chievo; trasferta alquanto ostica nella storia recente azzurra. Il Napoli ha già giocato al Bentegodi di Verona contro il Chievo in serie A, ben 6 volte, racimolando 4 sconfitte e solo 2 vittorie. Uno score poco gratificante per gli uomini di Benitez, visto che si tratta di un avversario modesto come il Chievo che lotta ogni anno per salvarsi. La prima vittoria risale alla stagione 2009/10 dove il Napoli sbancò la prima volta la città di Romeo e Giulietta per 1-2 grazie alla reti di due argentini: Denis e Lavezzi. Ma dallo scorso anno il Napoli si sta affidando alle prodezze di un altro argentino, Gonzalo Higuain! L’ex madridista è la vera anima di questo Napoli targato Benitez, il leader indiscusso che incita i propri compagni in campo costantemente. El pipita dopo essersi sbloccato all’ottava giornata nel 6-2 contro il Verona al San Paolo con una tripletta, da lì ha disputato 13 match segnando 12 reti: una media alquanto pazzesca! Higuain ha segnato il primo goal in campionato con la maglia del Napoli in serie A, proprio a Verona contro il Chievo nel 2-4 azzurro dello scorso anno datato 30 agosto 2013. In quell’occasione segnarono a parte Higuain, anche Hamsik (doppietta) e Callejon; riuscirono a regalare la seconda vittoria azzurra in casa del Chievo. Per questa sfida Benitez dovrà rinunciare allo squalificato Koulibaly, il francese verosimilmente sarà sostituito dal brasiliano Henrique; a centrocampo tornerà Gargano, assente contro il Genoa per squalifica. Il tecnico spagnolo ragionevolmente nello schierare la formazione terrà conto anche della sfida di mercoledì prossimo dove il Napoli attenderà l’Inter per giocarsi i quarti di finale di coppa Italia. Quindi nel classico 4-2-3-1 di Benitez, sicuro del posto è Rafael in porta, Maggio (Mesto) a destra e Strinic (Britos) a sinistra, Henrique e Albiol i centrali, a centrocampo torna Gargano, in ballottaggio per affiancarlo ci sono: Lopez, Inler e Jorginho; con Lopez che appare favorito. Nel trio davanti a Higuain (Zapata): Callejon (Gabbiadini) a destra, Hamsik (Mertens) sulla tre-quarti e a sinistra De Guzman (Mertens). Scelte che saranno ben ponderate da Benitez, che dovrà fare di necessità in virtù per dosare le energie di tutti i giocatori in vista di febbraio che sarà un vero tour de force, con 7 match in un mese. Tra questi 7 troviamo: 4 match di campionato (con Chievo e Palermo in trasferta, Udinese e Sassuolo in casa) 1 match di coppa Italia (mercoledì con l’Inter) e il doppio impegno dei sedicesimi di Europa League con i turchi del Trabzonspor; all’andata a Trebisonda e al ritorno al San Paolo.

Articolo precedenteSergio Mattarella è il XII Presidente della Repubblica. L’ultimo moroteo succede a Giorgio Napolitano.
Articolo successivoRassegna Stampa del 1 febbraio 2015
vive a Casoria, 22 anni, laureando in scienze dell'Amministrazione e dell'Organizzazione nella facoltà di Scienze Politiche presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II. Ha sempre amato scrivere per quanto concerne il calcio, scrivendo già per un giornale online e per “il giornale di Casoria” da novembre 2013 a marzo 2014. Il calcio è una passione che coltiva sin da piccolo.