Tra la notte di sabato e domenica, gli agenti del commissariato di polizia Decumani durante un giro di ispezione, hanno ammanettato P.G. 40enne residente nel centro storico, reo di aver evaso dagli arresti domiciliari.

L’uomo fu arrestato tempo or sono per furto aggravato, stavolta è stato beccato in veste di parcheggiatore, esercitando abusivamente l’attività. Egli è stato scoperto e rispedito nella propria dimora, per scontare la pena che gli era stata attribuita.

Inoltre la polizia ha appurato che P.G. non era la prima volta che si allontanava da casa senza autorizzazione e in più ciò è anche avvenuto recentemente, ovvero giovedì e venerdì.

Il 40enne finì la prima volta ai domiciliari secondo un’ordinanza emessa dal tribunale di Napoli, con la duplice accusa di: resistenza e lesioni ad un pubblico ufficiale e spaccio di sostanze stupefacenti.

Arrivati a casa sua, la polizia ha notato che era connessa alla rete di distribuzione dell’energia elettrica tramite un aggancio illegale. Rintracciata la società di distribuzione, essa ha constatato anomalie nell’energia elettrica della zona.

Dunque P.G. è stato anche denunciato per furto di energia elettrica e sanzionato per aver violato il codice della strada, in quanto parcheggiatore abusivo. Nella giornata di lunedì sarà processato col rito direttissimo.

 

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •