Dopo la sosta per le partite della nazionale e una settima a litigare sulle responsabilità dei ritardi ai lavori negli spogliatoi dello stadio San paolo, è arrivato il tanto atteso esordio casalingo della nuova stagione. Protagonista assoluto della serata è “Ciruzzo” Dries Mertens. Due gol, una traversa e una grande prestazione, in un Napoli che comincia a girare e si ritrova anche con una panchina abbastanza lunga. Con la vittoria di ieri contro una Sampdoria in caduta libera, gli azzurri accorciano sulla Juve fermata sul pari a Firenze. Complice anche la partita di Martedì contro i campioni d’Europa del Liverpool, Ancelotti ha schierato due nuovi acquisti per far riposare qualcuno tra cui il non al 100% Insigne. Elmas e Lozano subito dal primo e il macedone è stato uno dei migliori in campo. Il 4-4-2 iniziale sembra, attualmente, il miglior modulo per questo Napoli. In attacco, Mertenz al fianco di Lozano, in mediana Ruiz ed Elmas centrali e sulle fasce Callejon e Zielinski, in difesa riposa Manolas e dentro Maksimovic.

Venti minuti spettacolari per gli azzurri che chiude i blucerchiati nella loro metà campo. Al 13’ Callejon lancia Di Lorenzo che crossa basso per Mertens che gira a rete battendo Audero che dopo cinque minuti battuto ancora da Mertens viene salvato dalla traversa.  La Sampdoria, ritrovata un po’ di fiducia, si porta spesso dalla parti di Meret. Quagliarella sfiora due volte il palo e Meret compie un miracolo su Rigoni. Koulibaly non è ancora il muro che conosciamo e il Napoli balla un po’ in difesa.

Il secondo tempo è di marca azzurra, con Elmas che domina a centrocampo sfiorando il gol in un paio di occasioni. Al 20’ Lozano esce per Llorente che dopo due minuti serve Mertens il gol del 2-0. Un solo brivido per Meret quando Quagliarella al volo sfiora il gol. La partita termina sul 2-0 non prima di aver visto in campo Insegne e al posto di Elmas. Martedì esordio in Champions dove arriva il Liverpool. Il San Paolo riaprirà di nuovo le porte martedì, per la prima di Champions League, contro i campioni in carica del Liverpool che sicuramente saranno un banco di prova molto più probante di questa Sampdoria già in crisi.

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •