Erasmus Plus è il programma dell’Unione europea per l’Istruzione, la Formazione, la Gioventù e lo Sport.
Le opportunità per il mondo della scuola in Erasmus+ mirano a migliorare la qualità e l’efficacia dell’istruzione, al fine di permettere a tutti i cittadini di acquisire le competenze fondamentali.

I progetti di cooperazione nel settore istruzione scolastica prevedono la realizzazione di Partenariati strategici tra istituzioni europee per accrescere le competenze professionali, innovare le pratiche educative e la gestione degli istituti scolastici. Esistono tre diverse tipologie di partenariato con obiettivi diversi e scala diversa di finanziamento.

Lo scorso lunedì presso l’istituto M.L. King allievi e docenti hanno trascorso una giornata all’insegna della cultura e dello scambio di idee tra giovani di diverse nazionalità, con la partecipazione del primo Cittadino Raffaele Bene , del Presidente del Consiglio comunale Capano e la presenza della fanfara dei Carabinieri. I giovani studenti sono stati poi oggi accolti nell’aula del Consiglio Regionale, dove hanno  presentato una proposta di legge sul turismo religioso per la città di Casoria

Il Sindaco Bene entusiasmato dalla bella esperienza dichiara: “è stata una giornata straordinaria. Grazie alla dirigenza scolastica della scuola M.L. King decine di ragazzi di tutta Europa, nell’ambito del progetto Erasmus, sono stati in Città.si è data la possibilità anche ai nostri giovani di potersi confrontare con i propri coetanei di altri paesi e prendere piena consapevolezza che la legalità, la cultura e l’Europa rappresentano le uniche vere grandi speranze per un futuro migliore”

Sullo stesso filone le dichiarazioni del Presidente del Consiglio cittadino :”Onorato e felice di aver presenziato presso la sede King in Via Aldo Moro per la performance della Fanfara dei Carabinieri. Tutta la giunta comunale ringrazia la scuola Carducci-King per il lustro dato alla città di Casoria coinvolgendo l’istituto, per la seconda volta, nel progetto Erasmus+ con la partecipazione di cinque Paesi della Comunità Europea: Romania, Spagna, Finlandia, Francia e Regno Unito. Nel pomeriggio abbiamo poi accolto, presso la Sala Comunale, ragazzi e docenti.
Il mio augurio é che la nostra Città possa godere di altre meravigliose occasioni come questa!”

Un grazie ai ragazzi ed ai docenti tutti per aver aggiunto il nome della nostra città ad un evento di rilevanza internazionale.

 

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •