Home Scienza & Tecnologia Emicrania: un problema comune. Ecco come curarla

Emicrania: un problema comune. Ecco come curarla

80
0

migraineMal di testa fortissimo avvertito come un insistente dolore pulsante, talvolta accompagnato da nausea, vomito ed estrema sensibilità ai rumori e alla luce. Ecco i sintomi più conosciuti dell’emicrania. Nella maggior parte dei casi si tratta di un malessere passeggero senza alcuna conseguenza, ma chi ne soffre sa bene quanto possa essere insopportabile. Senza pretesa di rappresentare un rimedio universale per chi ne soffre, soprattutto se in modo ricorrente, con questo articolo vogliamo donare ai lettori la consapevolezza che esistono alcuni rimedi naturali che possono rivelarsi efficaci per combattere o prevenire questa situazione a volte invalidante, evitando di ricorrere subito ai farmaci qualora non si riesca a sopportarne il dolore. Una delle soluzioni da provare subito per fronteggiare il mal di testa consiste nel bere molta acqua. Non tutti sanno, infatti, che proprio la disidratazione potrebbe esserne la causa scatenante. Con un unico gesto si ottiene un duplice risultato: contrastare il mal di testa e purificare l’intero organismo. Anche il caffè può lenire l’emicrania. Tuttavia in alcune persone l’abuso di caffeina può scatenare un effetto contrario. Questa è perciò un’ipotesi da valutare in base alle reazioni e alle abitudini che variano da un soggetto all’altro. Non esistono sufficienti dati scientifici a supporto della tesi che segue ma pare che anche alcuni cibi possano essere direttamente associati allo scoppio dell’emicrania; parliamo di alimenti stagionali con una maggiore concentrazione di una sostanza chiamata tiramina, capace di provocare la costrizione e la dilatazione successiva dei vasi sanguigni. Tra questi si annoverano il formaggio, il vino rosso, i peperoni e la salsa di soia. Sempre rimanendo in tema di alimentazione, vanno consigliati cibi ricchi di omega-3 come l’olio, i semi di lino e alcuni tipi di pesce, perché hanno proprietà anti-infiammatorie e si mostrano dunque utili per ridurre gli stati di infiammazione che aggravano il dolore portato dall’emicrania. Anche una dieta ad elevato contenuto di magnesio può aiutare. Tra gli alimenti che ne sono maggiormente ricchi, ricordiamo le bietole, gli spinaci, i semi di girasole ma anche il riso e i cereali integrali. Un’altra causa dei dolori alla testa è spesso la tensione. Dopo una giornata particolarmente stressante sarebbe opportuno crearsi una situazione che consenta di ritrovare il proprio benessere, fisico e mentale. L’ideale potrebbe essere un bel bagno caldo, magari con l’aggiunta di sali e aromi; non cade in errore chi, per completare questo magico momento di relax, sceglie di restare a luci spente o soffuse ed evitare rumori o suoni troppo attivanti. Infine, non è da sottovalutare la pratica regolare di attività fisica. Un corretto ed equilibrato stile di vita può aiutare in maniera determinante ad abbandonare questo sgradito compagno di viaggio.

 

 

Articolo precedenteLa Regio Nilensis: come gli egiziani hanno influenzato la cultura campana
Articolo successivoNapoli. De Magistris annuncia ‘Il Palio dei Presepi’: il ritorno di un’antica tradizione
Sono bella colorata e mai condizionata. Possiedo un tratto deciso e pungente. Anche se più volte temperata non mi sento affatto consumata. Rompiscatole matricolata, evidenzio in rosso ogni giustizia mancata.