Home Casoria Emergenza roghi a Casoria, la terra dei fuochi brucia ancora

Emergenza roghi a Casoria, la terra dei fuochi brucia ancora

130
0

Il Cantariello continua a bruciare per un nuovo incendio di rifiuti durato tutta la notte di venerdì 19 agosto nei pressi del campo rom. Non si conta più il numero dei roghi appiccati nella zona del Cantariello, un’emergenza ambientale che dura da decenni unita ad un’emergenza sociale per le condizioni precarie in cui vive la comunità rom. La prima risposta istituzionale all’ennesimo rogo della Terra dei fuochi è dell’assessore all’ambiente di Afragola Salvatore Iavarone che dalla sua pagine fb scrive “ Grazie al tempestivo intervento della protezione civile VER centro beta si e’ spento sul nascere un incendio a Casoria al campo rom di Casoria nella zona Cantariello. Sperando che questo post non sia strumentalizzato per commenti razzisti, bisogna però con chiarezza chiedere a Prefettura, Regione e Governo una volta per tutte come bisogna affrontare la questione dei campi rom e dei controlli ai campi. Troppi incendi nei pressi dei Campi Rom e lo stato di abbandono e degrado dei campi devono diventare solo un brutto ricordo”. Cresce sempre di più anche la rabbia dei cittadini per l’irrespirabile risveglio di sabato mattina; queste le terribili parole di un cittadino casoriano sulla pagina fb “emergenza roghi a Casoria” – “ogni anno,come da copione, al rientro dalle vacanze estive vengo accolto di primo mattino dall’acre odore di diossina. Dopo tanti anni ho raggiunto l’amara consapevolezza che purtroppo qui non cambierà mai nulla”.