Home Cronaca & Attualità Emergenza rifiuti, la Comunità Europea boccia fondi per inosservanza leggi

Emergenza rifiuti, la Comunità Europea boccia fondi per inosservanza leggi

74
0

rifiutiPotremmo essere all’alba di una nuova emergenza, dopo gli scontri della scorsa settimana da parte dei comitati di Acerra sullo smaltimento di circa 11000 tonnellate di rifiuti stipati in ecoballe destinati all’inceneritore, arriva anche la bocciatura della comunità europea che nega il diritto ad ottenere i fondi di risarcimento pari a 18,5 milioni di euro destinati alla gestione dei rifiuti. La ragione è l’inosservanza delle leggi vigenti da parte del governo Bassolino dal 1999 al 2008.
Nei giorni scorsi ad Ercolano, invece, sono stati rinvenuti circa 100 bidoni (ma la ricerca continua) contenenti materiali bituminosi, metalli pesanti, nelle campagne dove si coltivano pomodori.
Anche il sindaco di Salerno De Luca non risparmia amare critiche nei confronti dell’assessore all’ambiente Giovanni Romano. Il sindaco in corsa per le primarie del Pd ha dichiarato.
La Corte di Giustizia europea ha sanzionato la Campania per il disastro ambientale, per la mancata bonifica dei siti e per la mancata tutela della salute. Di fronte alla decisione della Corte di Giustizia europea, che mette a nudo la totale incapacità della Giunta Regionale, l’Assessore all’Ambiente tenta l’ennesima e penosa truffa mediatica, cercando di sfuggire alle sue responsabilità”.
Siamo all’alba di una nuova emergenza? Da un lato ritroviamo l’assenza delle istituzioni, dall’altro i cittadini di diversi comuni che hanno i medesimi problemi, ovvero lottare per una vita sana contro le continue emergenze rifiuti.

Articolo precedenteCasoria: weekend da brivido. Escalation di furti e rapine
Articolo successivoMeteo, la tregua è già finita. Da mercoledì nuove piogge
Studente di scienze della comunicazione e giornalista free lance/blogger, mi occupo di politica, ambiente e tecnologia. L'open source e l' e-learning sono le mie aree di specializzazione, infatti ho finanziato tramite crowdfunding e costruito una stampante 3D e produco video corsi.