AFRAGOLA:Questo il bilancio di un servizio di repressione del traffico di droga organizzato nelle prime ore del mattino dai carabinieri della stazione di Afragola.

I militari hanno notato movimenti sospetti nei pressi di un’abitazione di Via Don Luigi Sturzo, la cui proprietà è riconducibile ad una 34enne incensurata del posto.

Un uomo di 38anni, anch’egli incensurato, cedeva piccoli involucri in cambio di denaro contante ai numerosi “clienti” che entravano e uscivano dall’ appartamento.

Intervenuti per interrompere le attività di spaccio, i carabinieri hanno perquisito l’abitazione e rinvenuto 58 grammi di hashish suddivisi 22 stecchette, 14 dosi di marijuana  per un peso di 13,6 grammi, 480 euro in contante ritenuto provento di spaccio, 2 bilancini di precisione e materiale vario per il confezionamento.

Identificata nell’ appartamento anche una terza persona, un 25enne incensurato del posto.

Ritenendo che anch’egli potesse nascondere in casa delle sostanze stupefacenti, i militari hanno esteso le perquisizioni scoprendo un vero e proprio deposito di droga: 21 panetti di hashish per un peso complessivo 2 chili e 64 grammi, 91 grammi di marijuana, 31 di crack e 67 di cocaina.

A tentare di nascondere la droga il padrone di casa, Roberto Luongo, un 50enne già noto alle ffoo.
Sequestrate le sostanze, Luongo e i due incensurati sorpresi in Via Don Luigi Sturzo sono stati arrestati e tradotti al carcere di Poggioreale.

La 34enne incensurata è stata invece denunciata in stato di libertà.

Segnalati alla Prefettura gli assuntori identificati ai quali sono stati complessivamente sequestrati 0,6 grammi di cocaina e 4,91 di hashish.

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •