Viviamo in un territorio in cui rapine e furti sono all’ordine del giorno tanto da non fare più notizia. Anche estorsioni, aggressioni e mancate violenze non mancano all’appello.
Solo nella scorsa settimana, infatti, numerose persone ci hanno raccontato quanto a loro accaduto, fortunatamente non hanno subito alcuna ripercussione, quantomeno fisica, rilevante. Eppure questo motivo non può essere determinante a tal punto da soprassedere sul fenomeno criminalità.
Sporgere denuncia ha sempre la sua rilevanza: supporta le indagini e consente talvolta di identificare il malvivente. Purtroppo, però, ciò non è sempre possibile e allora bisogna non rassegnarsi e trovare il modo di prevenire questi incresciosi avvenimenti.
Questa volta ci ha pensato il Movimento 5 stelle di Casoria: già da alcune settimane, infatti, si è reso promotore di una petizione popolare.
In alcune zone del territorio sono stati allestiti gazebi ( i cui orari e luoghi sono riportati nella foto a corredo ), presso i quali è possibile rivolgersi per informazioni e partecipare attivamente alla messa in sicurezza della città, semplicemente lasciando i propri dati e firmando.
La raccolta firme è principalmente destinata al Prefetto di Napoli e si pone come obiettivo quello di mettere al corrente le preposte autorità, affinché, compreso lo stato di assedio e l’esponenziale crescita della criminalità che attualmente la città vive, possano adottare tutti i necessari provvedimenti nonché studiare un presidio ottimale da parte delle forze dell’ordine.
La cittadinanza tutta è pertanto onerata di offrire il proprio contributo al fine di salvaguardare gli interessi della collettività tutta.
Condividi su
  • 35
  •  
  •  
  •  
  •