Home Sport De Laurentiis: Napoli da scudetto!

De Laurentiis: Napoli da scudetto!

107
0

de laurentiisE’ stato intervistato nei pressi degli uffici della Lega Calcio di Milano, De Laurentiis, ecco quanto dichiarato: “Napoli da scudetto? Confermo. Il calcio è un film che si realizza settimana per settimana, episodio per episodio. Speriamo che una buona stella vigili su di lui e ci porti qualcosa di positivo. Mazzarri? Sono sempre molto carino e dico quello che penso. Ho solo detto che aveva un’incapacità comunicativa con un giocatore come Vargas. Su Verratti? E’ la verità. Avevo fatto tutto con Sebastiani ma quando ho chiesto il semaforo verde mi è stato detto che non avrebbe giocato. Io capisco Mazzarri, nel suo modello di gioco non è previsto il regista. A Pirlo non potrebbe dire no, ma non renderebbe al meglio. Adesso anche lui sta cambiando e ognuno si uniforma. Mazzarri diceva una cosa giustissima ovvero che durante la partita serve poter cambiare modulo in base ai competitor. Dzemaili? E’ un problema di Benitez. E’ come se io dicessi ad un regista perché ha girato una scena in quel particolare modo. Per me il mercato dovrebbe essere aperto tutto l’anno per poter correggere i propri sbagli. Le due finestre non hanno senso. Il mercato è mercato. Ci sono delle regole imposte da FIFA e UEFA che dimostrano come questa non è un’industria. Ferrero alla Samp? E’ un collega di calcio e un esercente di cinema, un proprietario di sale. Quanto perde la Juve senza Conte? Vedremo, potrebbe anche aver guadagnato. Al quarto anno sarebbero potute mancare le motivazioni necessarie. Dopo tre scudetti è complicato andare avanti o addirittura superarsi. Con un nuovo tecnico ci si può illudere anche di essere più competitivi“. Intanto a Dimaro c’è chi “studia” Benitez, infatti alcuni allenatori italiani seguono i suoi metodi di allenamento e di preparazione, tra questi spicca anche l’ex vice di Reja ai tempi del Napoli, Viviani, egli si è espresso così: “Incontrare Benitez, un allenatore internazionale e con grande disponibilità, è sempre bellissimo. Ero già stato da lui a Valencia, presenta un calcio molto propositivo ma fatto di cose semplici. Quando i suoi calciatori sbagliano qualche esercitazione utilizza toni pacati ma si esprime con molta determinazione.” Sul fronte centrocampisti, nelle ultime ore si sono intensificate le voci su Javi Garcia, in uscita dal Manchester City; l’oneroso stipendio percepito dallo spagnolo (4 milioni) sembra al momento un ostacolo insormontabile per gli azzurri considerando anche, sia l’età del calciatore che le ultime sue stagioni con più ombre che luci. Trattativa smentita inoltre proprio dal procuratore di Javi Garcia: “Non si è parlato mai di questa  possibilità col mio assistito, quanto visto e pubblicato dai giornali, è assolutamente falso.” Il Napoli lavora anche in uscita, una volta sistemato Gamberini al Chievo, dove la sua cessione sarà perfezionata e ufficializzata a breve, Bigon sta combinando un incontro con l’entourage di Pandev per discutere del futuro; nell’immediato si prevedono poche possibilità che resti sotto il Vesuvio.

Articolo precedente“Lux in tenebris” alle Catacombe di San Gennaro
Articolo successivoCaivano. Stop alle strisce blu. Revocato il contratto
vive a Casoria, 22 anni, laureando in scienze dell'Amministrazione e dell'Organizzazione nella facoltà di Scienze Politiche presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II. Ha sempre amato scrivere per quanto concerne il calcio, scrivendo già per un giornale online e per “il giornale di Casoria” da novembre 2013 a marzo 2014. Il calcio è una passione che coltiva sin da piccolo.