La presidente del Consiglio regionale, Rosetta D’Amelio, ha inviato una lettera al direttore dell’Eco di Bergamo per esprimere solidarietà e vicinanza.

“Nella duplice veste di ex sindaco di Lioni e Presidente del Consiglio regionale della Campania – scrive D’Amelio – avverto l’elementare bisogno e il dovere di esprimere alla redazione e a tutti i cittadini di Bergamo e provincia la calorosa vicinanza mia e di tutte le genti della Campania, in particolare dei miei concittadini di Lioni, comunità che serba ancora nel cuore lo straordinario moto di solidarietà del giornale e dei bergamaschi”.

“Quaranta anni fa – continua la presidente – l’Irpinia imparò di quanta gentilezza e generosità sia fatta la gente bergamasca. Furono giorni dolorosissimi, nei quali fummo costretti a seppellire centinaia e centinaia di vittime del terremoto. L’Eco di Bergamo promosse una raccolta fondi e tanti bergamaschi, con il loro sudore e le loro fatiche, impiantarono un pallone pressostatico all’interno del quale venivano distribuiti i pasti e si svolgevano le sedute del Consiglio comunale. Donarono inoltre per i cittadini sprovvisti del diritto ad accedere ai fondi per la ricostruzione 50 alloggi, tuttora occupati”.

“Di fronte a quella generosità non possiamo fare a meno di rinnovare il sentimento di gratitudine e fratellanza verso la comunità bergamasca”, conclude D’Amelio.

 

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •