E guarirai da tutte le malattie Perché sei un essere speciale Ed io, avrò cura di te……… Ti salverò da ogni malinconia
Perché sei un essere speciale Ed io avrò cura di te Io sì, che avrò cura di te……
Franco Battiato “La Cura”

Il giorno 2 luglio 2020 si è tenuta in piazza Cirillo a Casoria la giornata della prevenzione del c. a. mammario e della donazione del sangue. Tali iniziative fatte dall’ Avis e dall’Ancora del Sorriso sono state patrocinate dal Comune di Casoria, nella persona del Sindaco, avvocato Raffaele Bene.
I suddetti eventi hanno riscosso una notevole partecipazione della cittadinanza che ha potuto usufruire direttamente di prestazioni(come l’ecografia al seno), fondamentali per prevenire patologie oncologiche, e poi con la donazione del
sangue è stata data una risposta concreta alla richiesta impellente(di sangue) specialmente per le emergenze.
Sono queste le basi per creare sul territorio una cultura della donazione e della prevenzione, azioni che rientrano nel circuito dell’educazione alla cittadinanza attiva, che le suddette associazioni diffondono sul nostro territorio.
I responsabili ,Susy Silvestri ed Enrico Sangiovanni,coadiuvati da uno staff di giovani volontari, fra cui Melissa ed Antonella,si dichiarano soddisfatti nonostante le considerevoli difficoltà incontrate, di stampo burocratico.
Ecco dunque che i nostri eroi, ed a questo punto è proprio il caso di chiamarli così, superando contrasti ed anche impedimenti di matrice “familistica amorale” si sono rimboccati le maniche lavorando con il solo obiettivo di aiutare la popolazione.
Attraverso dunque una rete ben organizzata di collegamenti con il Policlinico,ove il prof. Giacomo Benassai, oncologo, accoglie chi ha bisogno di interventi chirurgici, per avviare un percorso di cura e contrasto al c. a. mammario, si è attivata sul territorio , per tante donne, l’opportunità di individuare e combattere precocemente il male. Così come è successo per una giovane donna , da poco tempo mamma, che ha scoperto,aderendo a questa iniziativa , di dover proseguire con ulteriori approfondimenti diagnostici.
Afferma Susy Silvestri “ la felicità sta nel sapere che abbiamo contribuito a prevenire l’irreparabile”.
Occuparsi di se stessi e non “preoccuparsi “questo il motto che diventa anche incipit di sostegno psicologico per chi deve combattere il “mostro” del cancro. Dell’ Avis , associazione conosciuta e stimata a livello nazionale, non bisogna
aggiungere niente, se non il grazie dei pazienti oncoematologici, emofiliaci,o  affetti da anemia mediterranea,ecc. ,consapevoli che la loro sopravvivenza dipende appunto dalla generosità di quanti sono disposti a donare il sangue,
nonché dalla garanzia che tutto ciò si concretizza ad opera dell’ Avis che tutela e previene ignobili speculazioni sulla sofferenza di chi si trova nel bisogno o nell’urgenza di ricevere sangue.
Infine emerge chiaramente, osservando la reazione e la risposta della gente, all’invito di fare prevenzione e donazione, che Casoria sta rimettendo in circolo la solidarietà.
La pluralità dell’offerta di servizi alla persona poi, connota positivamente il paese, che liberato dalla pressante paura del Covid-19, ora è proiettato a dare il meglio di sé soprattutto attraverso la costante attenzione e sensibilità del
sindaco nella cura dell’ambiente ,nella promozione della salute, nella sponsorizzazione dell’imprenditoria e del commercio locale al fine di assicurare una buona qualità della vita ai propri concittadini.

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •