Home Casoria Dalla mobilitazione antirazzista del Parco S.Francesco a Casoria alla contestazione dei rifugiati...

Dalla mobilitazione antirazzista del Parco S.Francesco a Casoria alla contestazione dei rifugiati nel CAS di Afragola

165
0

Pubblichiamo il comunicato che fa la sintesi dell’assemblea tenutasi il 13 luglio scorso al Parco San Francesco di Arpino, in merito alla questione dell’accoglienza dei rifugiati extracomunitari che dovrebbero essere ospitati in alcuni appartamenti del Parco, secondo il cosiddetto programma CAS(, i Centri di accoglienza straordinaria di competenza prefettizia.. Gli abitanti del Parco, al di là delle solite strumentalizzazioni politiche, come si evince dal comunicato, ma soprattutto dalle dichiarazioni video che pubblichiamo, vogliono solo un’accoglienza degna di questo nome per i rifugiati politici. Inoltre chiedono ed hanno ragione in questo, di poter discutere con il costituito Comitato ad un Tavolo con le Istituzioni preposte per esporre le proprie motivate ragioni e considerazioni, in ordine a possibilità alternative di accoglienza diffusa sul Territorio, invece di “confinare” i migranti in situazioni e strutture abitative che già hanno problematiche di vario genere, come per l’appunto il Parco San Francesco ad Arpino.

 

Articolo precedenteCasoria, la Città Metropolitana abbatte il ponte della S.P. Cantariello sulla ferrovia Napoli – Foggia
Articolo successivoNapoli, De Cristofaro (Sin. Ita): Ad Afragola la lista ‘Noi con Salvini’ soffia sul fuoco dell’intolleranza. Intervenga il prefetto
Redazione Il Giornale di Casoria - Il portale di informazione dell'area a Nord di Napoli