Conferenza stampa del Presidente De Luca, per gli aggiornamenti sulla epidemia di Coronavirus che sta investendo l’Italia, e di conseguenza la nostra regione, che è opportuno sempre ribadire non ha focolai diretti di contagio, ma risente di contagi provenienti da nostri concittadini che per varie ragioni hanno soggiornato sia pure per poche ore nelle regioni dove sono stati scoperti i focolai del virus, e che quindi rientrando in Campania portano fin qui il contagio. Al momento come comunicato dal Presidente, i casi conclamati di contagio in Campania sono 13. Di alcuni però si attendono ancora le conferme definitive dall’Istituto Superiore di Sanità. I casi campani sono così suddivisi: 9 a Napoli, 2 a Caserta di cui uno a Mondragone. 1 a Vallo della Lucania, ed un altro in provincia di Benevento. Tutti isolati ed in buone condizioni di salute. Ecco alcuni concetti importanti espressi dal Presidente De Luca. Operazione verità, sulla reale situazione in Campania, richiamando tutti al senso di responsabilità, in specie chi ricopre incarichi istituzionali. Ciò per dare consapevolezza e serenità ai cittadini. Il Sistema sanitario regionale con un lavoro rigoroso e puntuale sta reggendo in maniera encomiabile l’emergenza. In particolare il Presidente ha ringraziato tutti gli operatori sanitari ed i tecnici del laboratorio del Cotugno che in questi giorni ed in queste ore stanno effettuando centinaia di tamponi per accertare casi di contagio. Ma il problema non sono tanto i casi di contagio, che sono tenuti sotto controllo, ma bensì la ricostruzione della rete di contatti che i contagiati hanno avuto nella loro vita sociale e di relazione. Una volta ricostruita la rete di relazioni e contatti avuti per ogni contagiato, occorre effettuare i controlli sulle persone che hanno avuto contatti con chi ha portato il virus in Campania, che possono essere decine come centinaia di persone. Questa la vera difficoltà che in questi giorni viene affrontata in maniera rigorosa dai Dipartimenti di Prevenzione della Sanità campana. Il Presidente ha anche detto che non si esiterà a denunciare chi in maniera irresponsabile e scorretta mette in essere comportamenti nocivi in questi momenti pregiudicando l’impegno di tantissime persone che sono mobilitate per fronteggiare l’emergenza. Inoltre il Presidente ha detto che chi si sente male, deve restare a casa, senza recarsi in Ospedale, avvisando solo ed unicamente il medico di famiglia che gli indicherà la procedura ed il protocollo da seguire. Infine, le conseguenze economiche negative che stanno colpendo in queste ore la nostra Regione. Disdette, come ha riferito il Presidente ci sono state dalle principali mete turistiche campane famose nel mondo. Ischia, Capri, la Costiera amalfitana, il Cilento, e dalle città d’arte. Dette situazioni saranno affrontate insieme al Governo centrale. Infine il Presidente ha richiamato i Sindaci che sono in prima linea al senso di responsabilità nell’affrontare l’emergenza senza chiudere le città.

Coronavirus, ultimi aggiornamenti

🔴 #CORONAVIRUS, ultimi aggiornamenti. Seguiteci:

Gepostet von Regione Campania am Samstag, 29. Februar 2020

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •