”Sull’ecodistretto immaginato dal Comune di Napoli, nel nostro territorio, nessun passo indietro. Ho scritto al Prefetto Santi Giuffè, dopo aver già sollevato la questione, per sollecitare soluzioni. E’ necessario impugnare, dinnanzi al TAR, la delibera municipale del Comune di Napoli. Il Consiglio comunale di Casoria con la circoscrizione di San Pietro a Patierno, si è espresso all’ unanimità contro la costruzione dell’impianto. Nel rispetto dell’autonomia concessa al Commissario ho ricordato la scadenza del 15 Gennaio per la delibera dinnanzi al TAR e, ho invitato l’Amministrazione a procedere. Lo devo alla mia comunità, credo sia giusto farlo. Continuo nell’ impegno, da cittadino di Casoria! ”

La battaglia per l’opposizione all’ecodistretto continua incessante, Casoria è una città che a suo modo cerca di dire no a ciò che potrebbe danneggiare ulteriormente il territorio. L’ex sindaco Pasquale Fuccio fa la sua parte pubblicando questo post sulla sua pagina Facebook, il 9 Gennaio alle 13:27. Da cittadino si mette al primo posto per continuare a dire no alla realizzazione di un impianto che i cittadini non vogliono assolutamente. Non ci resta che appoggiare questa nuova presa di posizione, tutti i casoriani sono uniti in questa scelta.

Condividi su
  • 16
  •  
  •  
  •  
  •  
  •