Home Comunicati Stampa Comunicato dell’Associazione l’Ancora del Sorriso : Il principio di pubblica responsabilità...

Comunicato dell’Associazione l’Ancora del Sorriso : Il principio di pubblica responsabilità per combattere il diffondersi del contagio da coronavirus

98
0

 

In questo momento così difficile per il nostro paese , l’Associazione l’Ancora del Sorriso, si sta battendo per far rispettare ed attuare dalle Istituzioni presenti sul nostro territorio, quanto previsto dalle varie ordinanze ministeriali.

Senza l’intervento della mia Associazione sarebbe rimasta lettera morta ogni tipo di informazione e iniziativa, volta a tutelare ed a prevenire il diffondersi del contagio.

Sono stata accusata da alcuni anche di provocare panico e paure immotivate, intanto già si registra a Casoria un caso positivo al coronavirus , e la sanificazione di ASL e Comune ancora non è stata fatta.

Manca inoltre non l’informazione ma proprio   l’educazione alla salute.

Le persone ancora si affidano al fatalismo, portano i bambini nei supermercati, nelle sale d’attesa degli studi medici, dell’ASL ecc.

Aiutando l’operatrice dell’URP del D.S.43 ad affiggere gli avvisi per il rispetto delle distanze di sicurezza negli ambulatori, ho sentito una signora che diceva  ”invece di preoccuparsi dell’influenza che colpisce i bambini, si preoccupano di questo”, non sapendo che il coronavirus è ben più mortale di una influenza stagionale.

Questo è un caso emblematico, e potrei citarne tanti altri, come la resistenza a lavarsi le mani, nella maniera prescritta dagli igienisti ed epidemiologi.

In definitiva mi sto rendendo conto che questo sta diventando  il coronavirus dell’ignoranza e dell’irresponsabilità totale, sia da parte delle persone che delle istituzioni preposte alla vigilanza , al controllo ed all’attivazione di adeguate misure di prevenzione.

Non vorrei essere l’ennesima Cassandra , ma se andrà avanti così si rischia di dover ricorrere a misure di contenimento del virus ben più severe delle attuali, così come sta accadendo nelle cosiddette zone rosse del Nord Italia.

L’ennesimo mio appello è che si provveda subito alla sanificazione dei luoghi pubblici, a mettere sapone disinfettante nei dispenser dei bagni delle pubbliche istituzioni, salviettine monouso per asciugare le mani, a controllare che non ci sia affollamento nelle sale d’attesa, ecc.

Il Presidente Mattarella si è appellato al comune senso di responsabilità degli italiani ed io credo che questo sia proprio il momento di far funzionare le “celluline grige” come diceva Poirot, se vogliamo bene ai nostri cari, se vogliamo preservare bambini, anziani dal dolore della sofferenza e della malattia.

 

 

La Presidente dell’Associazione “l’Ancora del Sorriso”

Dott.ssa Susy Silvestri

Articolo precedenteCasoria: l’appello del Sindaco ai cittadini
Articolo successivoCasoria: interrogazione urgente al Sindaco da parte del Movimento Cinque Stelle relativa alla scarsità di acqua
Redazione Il Giornale di Casoria - Il portale di informazione dell'area a Nord di Napoli