Omega Service è un’azienda dell’agro salernitano, precisamente con sede ad Angri, che opera nel settore delle pulizie da oltre dieci anni, sia nel pubblico che nel privato; la stessa ditta che è si è aggiudicata l’appalto, della durata di un anno, per quanto riguarda le pulizie delle ventidue sedi comunali del Comune di Casoria. Ciò che risulta anomalo è, senza alcun dubbio, il fatto che la società abbia incassato solo una piccola quantità di denaro, pari a €215, con un ribasso vertiginoso, ovvero del 99,3% sull’importo a base d’asta. Una cifra che palesemente non basta a ricoprire le enormi spese che la ditta deve affrontare: materiali sia per le pulizie dei locali interni del comune, sia per le aree esterne. Probabilmente, la scelta di tale azienda è solo frutto di una situazione piuttosto instabile, in quanto quella precedente non disponeva del Durc (documento unico di regolarità contributiva), anche se altri affermano che tale supposizione sia falsa.  A chiarirci le idee è Pasquale Pugliese, consigliere comunale e presidente della Commissione Controllo e Trasparenza: in prima persona, si farà carico di questa situazione effettuando accertamenti e verificando gli atti di gara per verificare e capire la dinamica dell’accaduto, al fine di ottenere una visione completa dei fatti. La Omega Service, intanto, è chiamata anch’essa a fornire spiegazioni sulla presunta offerta estremamente vantaggiosa, spiegandone le motivazioni attraverso atti e verifiche.

Condividi su
  • 13
  •  
  •  
  •  
  •