094449327-1d83c741-1994-45c8-8924-28af21bcc778Nel pomeriggio di venerdì 15 aprile, presso la Stazione Marittima di Napoli, Valeria Valente – candidata a sindaco di Napoli per il Partito Democratico – ha aperto e dato il via ufficiale alla sua campagna elettorale. Erano presenti anche il Ministro per le Riforme Costituzionali, Maria Elena Boschi ed il Governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca, pronti a sostenere la candidata che ha battuto Antonio Bassolino alle scorse primarie.

Ad introdurre l’evento, con non poco entusiasmo e di fronte ad una sala con circa mille persone, è stato proprio il Presidente De Luca, il quale ha dapprima sottolineato l’impegno del premier Renzi per risolvere i tanti problemi di Napoli – su tutti la riqualificazione di Bagnoli – per poi rassicurare che la Regione si comporterà in modo corretto a prescindere da chi sarà eletto sindaco di Napoli.

È stata poi la volta di Valeria Valente. La candidata – mai tesa e sempre sorridente – ha esordito ricordando la vera protagonista, la città: “Prima di tutto il mio desiderio è che al centro di questa campagna elettorale ci sia Napoli. Ho riflettuto molto prima di decidere se candidarmi o meno a sindaco. L’idea di guidare una città come Napoli un po’ di paura te la fa venire. Poi ho pensato che è meraviglioso fare il sindaco e poter pensare di cambiare la tua città. Mio figlio non voleva che mi candidassi. Poi ho fatto un patto con lui e gli ho promesso una città a misura di bambino, ovvero che funzioni, con strade pulite, parchi, scuole belle, trasporti efficienti. Oggi a Napoli, purtroppo, non si vive bene. Il nostro slogan è ‘cuore e coraggio’. Perché ci vuole coraggio per vincere la sfida e superare tanti ostacoli, ma anche di cuore per governare meglio la città. Tra gli ostacoli ci sono anche i poteri criminali. A loro dico: non provate ad avvicinarvi a noi perché non ci troverete mai. Noi vinceremo con il voto delle persone perbene”.

Il ministro Boschi, invece, ha chiuso la convention lanciando con grande ottimismo la parlamentare partenopea: “Con Valeria Valente l’amministrazione di Napoli potrà cambiare passo. Bisogna ascoltare i cittadini: serve maggiore pulizia, decoro urbano, aggiustare le buche e trasporti efficienti. Valeria non è sola in questa sfida. Ci siamo noi, i tanti militanti e tutti i napoletani che vorranno sostenerla. Saranno due mesi complicati, ma ne vale la pena”.

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •