Home Cronaca & Attualità “Collegamenti” con l’Isis: arrestati due coniugi di San Giorgio a Cremano

“Collegamenti” con l’Isis: arrestati due coniugi di San Giorgio a Cremano

137
0

“Traffico internazionale di armi”, con questa accusa, sono stati fermati ieri 3 italiani e un libico.

Mario di Leva e Annamaria Fontana, coniugi di San Giorgio a Cremano, convertiti da svariato tempo all’Islam, avrebbero introdotto dal 2011 al 2015 in Iran e Libia, elicotteri, fucili di assalto e missili terra aria senza autorizzazioni ministeriali.

Fermato anche Andrea Pardi, amministratore delegato della  “Società Italiana Elicotteri”, già coinvolto in un’altra inchiesta riguardante il traffico d’armi e il reclutamento di mercenari tra Somalia e Italia (Ansa).

Stato di fermo anche per un cittadino libico, il quale attualmente risulta ancora irreperibile.

Sono state poi perquisite altre 10 persone, grazie ad una inchiesta iniziata già nel 2011 su input del “Servizio Centrale Investigazione Criminalità Organizzata”, dalla quale è emerso che un individuo organico di un clan casalese, sarebbe stato contattato da un appartenente alla “Mala del Brenta”, con precedenti per traffico d’armi.

Il suddetto, inviava armi e persone esperte in questo settore, alle Seychelles, con lo scopo di “creare” un battaglione di somali, addestrati per l’attività di mercenariato.