” L’abbandono dei rifiuti nel territorio, oltre che un gesto di grande inciviltà,è un atto punibile con multe e sanzioni. Invitiamo tutti i cittadini a segnalare i comportamenti scorretti al fine di impedirli.
E’ comunque oggetto di sanzioni anche la miscelazione dei rifiuti. Invitiamo i cittadini a consegnare correttamente i rifiuti in maniera differenziata, ciascuno per tipologia.
Le azioni incivili vanificano gli sforzi dei molti cittadini virtuosi! “
Chiaro e diretto l’invito fatto dalla Casoria Ambiente s.p.a. Sulla pagin facebook recentemente aperta.
Il controllo del territorio, un aiuto chiesto anche alla cittadianaza, un appello rivolto a tutti quei cittadini che tengono a preservare la salute pubblica e l’ambiente.
A suffragio di quanto chiesto alla società civile, sarebbero stati intensificati i controlli da parte delle autorità competenti sul territorio Casoriano.
Del lavoro di accertamento e controllo delle guardie ambientali di Casoria riportiamo i primi risultati, comunicati dalle stesse guardie ambientali.
Dopo diversi appostamenti, è stato individuato l’autore del conferimento incontrollato di numerosi cartoni di imballaggio di una farmasanitaria nello slargo di fronte al Parco dei Pini in Arpino.
Nella serata del 6 marzo invece è stato individuato un furgone bianco pieno di bustoni neri con rifiuti non correttamente differenziati nell’intento di depositarli in via Calvanese.
Per entrambi i casi vi sono accertamenti tuttora in corso.
Un nuovo percorso repressivo e dissuasivo di quei comportamenti illeciti dannosi per l’uomo e per l’ambiente.
Confidiamo nell’affermazione del principio «chi inquina paga» in attuazione dalla direttiva sulla responsabilità ambientale, finalizzata a prevenire o altrimenti riparare il danno ambientale alle specie e agli habitat naturali protetti, all’acqua e al suolo.
Condividi su
  • 61
  •  
  •  
  •  
  •