Durante un comizio tenuto alla presenza del ministro per gli Affari Regionali Francesco Boccia e di vari esponenti locali del Partito Democratico, la candidata al consiglio regionale Antonella Ciaramella ha fatto il punto sul progetto che vedrà Casoria essere collegata al capoluogo tramite la costruzione di una nuova stazione della metropolitana all’interno del territorio comunale: “Casoria é zona caotica, per questo motivo abbiamo voluto che qui sorgesse la metropolitana. Un’infrastruttura importante, che può ridare identità non solo alla città, ma all’intera area nord di Napoli, che si vedrebbe finalmente ricongiunta al città metropolitana. Casoria è in una posizione strategica, si potrebbe dire al centro del mondo, ma bisogna che questa sua ubicazione, questa sua centralità logistica e commerciale, si traduca in maggiore creazione di posti di lavoro e in una rinascita delle imprese.”

L’evento è proseguito con le parole del consigliere comunale Orsino Esposito, che ha tenuto a sottolineare l’importanza che riveste la città di Casoria nel mezzogiorno d’Italia“Casoria è una grande città dal grande passato ma purtroppo si avvia a un lento declino. Questo declino si concretizzerà se le istituzioni continueranno a non darci una mano. Casoria in termini pratici è in bancarotta, praticamente siamo in dissesto finanziario, oltre ad serie di problematiche infinite. Il Partito Democratico, che io rappresento, è all’opposizione seppur Casoria sia governata da una pseudo giunta di centrosinistra. Propongo di sedersi intorno ad un tavolo per risolvere le numerose questioni spinose della nostra città”. 

Infine anche il ministro Francesco Boccia è intervenuto per sottolineare il ruolo che ricopre Casoria all’interno del tessuto sociale ed economico del meridione, soffermandosi sulla solerzia della città e di tutta la Regione Campania nella gestione della pandemia di Covid19 e del lockdown invernale

La cerimonia elettorale si è conclusa con gli applausi della folla e l’invito dei presenti al rispetto delle misure di contenimento contro il coronavirus

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •