Home Casoria Casoria work in progress: il sindaco Bene fa il punto di tutte...

Casoria work in progress: il sindaco Bene fa il punto di tutte le opere per la città

435
0

Durante una diretta Facebook, il primo cittadino di Casoria Raffaele Bene ha fatto il punto riguardo le principali tematiche che interessano la città. In primis, il Sindaco ha parlato della scuola Carlo La Catena, chiusa dal luglio 2019 e sostituita negli scorsi mesi dal nuovo edificio scolastico realizzato nei pressi della vecchia struttura. Si tratta, come sappiamo, del primo plesso ad impatto ambientale zero, un gesto simbolico e particolarmente significativo. In questi due anni non è stato infatti possibile usufruire dei fondi per la riqualificazione, ma, come annunciato dal sindaco, è stata presentata una domanda per finanziare la demolizione e il rifacimento della scuola, opere che partiranno non appena verrà emesso il tanto atteso finanziamento. Ad Arpino è inoltre in corso la progettazione per la realizzazione dell’impianto fognario che andrà a migliorare strada e marciapiedi di Via Nazionale delle Puglie, la cui progettazione verrà a breve presentata alla città. L’avvocato Bene si è anche soffermato sui vari disagi che stanno interessando la città, causati in particolare dal posizionamento della fibra ottica, intervento necessario per rendere la città sempre più moderna e tecnologica. Benché non esenti da difficoltà amministrative, le iniziative vanno avanti a vele spiegate: tra i progetti fondamentali figura altresì l’adesione di Casoria al progetto Smart City Area Nord. Insieme ad altri comuni dell’area nord di Napoli, la nostra città ha infatti presentato un progetto di mobilità sostenibile che, se finanziato, prevederà una linea di trasporto che collegherà i vari comuni della zona nord di Napoli che passerà da Arpino fino ad arrivare ai confini di Afragola, collegando finalmente anche Casoria con tutti gli altri municipi del comprensorio.

Articolo precedenteGiornata ammalato Camilliani Casoria
Articolo successivoNapoli – Inter, presentiamo il match che può valere lo scudetto
Non penso che tutti i rapporti dei servizi segreti siano scottanti. Alcuni giorni apprendo di più dal New York Times (cit.). Se esiste il diritto di cronaca esisterà anche quello di raccontare, perché un buon giornalista non è quello che scrive, ma quello che parla tacendo.