Casoria Viva è un gruppo di persone che hanno a cuore il futuro della propria città ed  è rappresentata dalla lista arancione di Salvatore Iavarone e Susy Silvestri , che hanno deciso di impegnarsi  nella prossima tornata elettorale per  ridare a Casoria  il ruolo che di merito le spetta nell’area metropolitana, in relazione  alle sue profonde radici storiche, nonché al suo passato  di pioniera  nel processo d’industrializzazione  del mezzogiorno.

Casoria , Città oggi  ,che di certo non può accontentarsi di diventare mera  periferia di una grande metropoli, ma può senz’altro  rivestire  una funzione  importante nell’attuale scenario politico del la Campania per la posizione strategica sia livello geografico, in quanto  confinante con Napoli, sia perché costituisce il Comune con più alto numero di abitanti.

Consapevole di ciò, la lista Casoria Viva ha deciso d’impegnarsi , nella prossima tornata elettorale , con proposte concrete.

L’incipit  politico, è stato elaborato nell’incontro del 27 febbraio, tenutosi presso il bar Sgambati di Casoria, tra i presenti anche l’assessore Ciro Borriello, del Comune di Napoli, che ha riportato la sua esperienza politica  di assessore di una grande e difficile città.

Da tale confronto sono scaturiti i vari punti e le strategie da adottare, soprattutto per far fronte comune e costruire una cultura della solidarietà, dell’impegno civile, affinchè Casoria ritrovi la propria dignità politica.

Universiadi, lavoro, salute, turismo religioso ,queste le problematiche su cui il gruppo ritiene utile porre la propria attenzione .

Alcuni hanno posto tali questioni con tanto entusiasmo e passione ,proprio  perché casoriani doc , come la  signora Luisa, ricordando che è nata nella zona dove c’è la ferrovia, o quando era aperto il Cinema-Teatro Rossi. Luisa è una che  non si arrende al declino socio economico , culturale e politico della propria città “teniamo cinque santi”dice e nemmeno li preghiamo. Come a dire, nemmeno la stessa città di Casoria se  ne rammenta.

Questo dunque l’inizio di un cammino, fatto  insieme ai cittadini, che si spera possa  arrivare fino alle porte del palazzo del potere, non  per conquistare potere ma per aprire le porte a quanti vogliono lavorare per la trasparenza  dell’azione amministrativa, per combattere ogni forma di corruzione che  mortifica  e affossa le  risorse sane , quelle che il gruppo Casoria Viva  vuol far emergere e portare alla ribalta della vita politica e culturale del paese.

 

 

Condividi su
  • 44
  •  
  •  
  •  
  •  
  •