Secondo quanto riportato da Teleclubitalia.it,lo scorso 11 settembre  il Tribunale di Napoli Nord ha ordinato la chiusura del locale nel Multibit di Casoria. Pare che la motivazione sia dovuta a una sentenza che vieta al locale di produrre cibo da asporto.
Infatti, fuori dall’esercizio commerciale è possibile leggere: “Per decisione del Padrone dell’Immobile e del Tribunale di Napoli Nord ( secondo cui i clienti non possono consumare in piedi ma solo seduti al tavolo), il ristorante pizzeria Rosso Pomodoro, vittima di un’ingiustizia, è costretto a chiudere e cessare l’attività, ringraziando comunque tutti suoi dipendenti e clienti per gli anni trascorsi insieme.”
A tal proposito il legale Angelo Pisani ha affermato: ” Quindici le famiglie dei dipendenti che andranno in mezzo ad una strada perché il tribunale di Napoli non ha sospeso uno sfratto che è totalmente illegittimo e sul quale proporremo tutte le azioni legali possibili fino alla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo.”
Condividi su
  • 72
  •  
  •  
  •  
  •  
  •