Se si pensa a qualche mese fa, si ha una naturale difficoltà ad immaginare la riuscita di un evento che unisca l’Italia in nome di una storia e di un personaggio che ha sfidato i tempi e le distanze…Eppure è realtà.

Sabato 12 settembre 2020 alle ore 12 la pedalata in nome di Totò che sta facendo tappa nei luoghi protagonisti della storia del dopoguerra farà tappa al Parco Michelangelo dove incontrerà l’Amministrazione Comunale e i cittadini per un breve saluto, comunicando la loro impresa e il profuso impegno che guida le due associazioni protagoniste.

L’evento ha l’obiettivo di creare un lungo e indissolubile legame, tra le due città di Cuneo e Napoli, per augurarci di tornare presto a viaggiare senza troppe restrizioni, ma soprattutto per ricordarci che <<Siamo Uomini di mondo>> e che il viaggio è fonte di conoscenza.

Attraversare la penisola “da cima a fondo” nell’intento di coniugare il sapere e lo sport, è il progetto che vede protagoniste le associazioni “Siamo uomini di mondo”, che trae il proprio nome dalla celebre frase di Totò e la “Storia in bici”.

L’associazione decurtiana che unisce tutti coloro che hanno svolto almeno un giorno di militare a Cuneo, che conta circa 13.000 iscritti, vanta la partecipazione di numerosi volti noti della politica, musica e del giornalismo italiano come l’attuale Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, Antonio Tajani, Jovanotti e Enrico Mentana.

L’impresa ciclistica che ha preso il via da Cuneo il 6 settembre, dopo aver vistato i siti di Vicoforte, Portofino, Luni, Carrara, San Gimignano, Siena,  Viterbo, Tivoli, Montecassino,  terminerà proprio nel capoluogo partenopeo,  dove gli storici ciclisti saranno accolti dalle Autorità.

Dalla brochure curata dalle associazioni si apprende << Il legame più simpatico di Napoli con il ciclismo lo ha stabilito proprio Totò: “Totò al giro d’Italia”è una pellicola del 1948 che fece epoca e fu una vera e propria sfida cinematografica e di costume…>>.

 

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •