Home Cronaca & Attualità Casoria: dopo il ricorso, Rossopomodoro non chiuderà 

Casoria: dopo il ricorso, Rossopomodoro non chiuderà 

180
0
È stato accolto il ricorso dell’avvocato Angelo Pisani che rappresenta la risto-pizzeria Rossopomodoro del centro Multibit UCIcinema di Casoria.
Ricordiamo che l’attività era a rischio chiusura in quanto, era stata “bollata” perchè secondo i capi “produceva pizze d’asporto troppo piccole, obbligando così i clienti a mangiare per forza al tavolo”
Considerato che i pagamenti di tasse e locazione della società sono sempre stati in regola, non sono ancora chiari i motivi per cui l’attività rischiava di chiudere dato che, come ha precisato al “Mattino” il legale che ha in mano la vicenda “… la produzione di pizze in formato ridotto è prevista dal contratto di locazione e dal franchising Rossopomodoro(…)”, ma gli accertamenti sono in corso.
In ogni caso, il tribunale con tale provvedimento ha salvato il lavoro a 15 impiegati e domani 7 febbraio Rossopomodoro festeggerà offrendo pizze ai più devoti clienti.
Articolo precedenteOltre una settimana di buio per la circumvallazione esterna, i residenti:”Abbiamo paura persino di uscire di casa!”
Articolo successivoEvento “Casoria street food” di Carnevale rimandato, ecco le ragioni
Studentessa di psicologia presso l'Università degli Studi di Napoli "Federico II", con la passione per la lettura e la scrittura. Amante dei viaggi con un'insaziabile curiosità di conoscere tutto ciò che vale la pena conoscere. Già redattrice per il sito Fonte ufficiale.