Casoria ha tanto da offrire, Casoria è storia.

Un esempio è l’immagine in allegato, una foto in bianco e nero che ricorda i bei tempi degli scatti cartacei e non di immagini salvate su uno smartphone oppure di selfie di cui, magari, dopo circa qualche anno, non ne ricorderemmo più.

La foto che vediamo accomuna ricordi di molte persone del lontano 1926: una veduta che rappresenta una vera e propria rivoluzione.

Ci troviamo nell’attuale Piazza Cirillo di Casoria, che prima prendeva il nome di Piazza Zanardelli; la Cappella di San Rocco ci fa da sfondo, chiesetta a cui i Casoriani sono molto affezionati, aperta due volte al mese di sera precisamente di sabato, per poter offrire al popolo l’opportunità di pregare per la pace e per i malati con la comunità di Sant’Egidio.

Lo scatto ripreso rappresenta un momento particolare: il ricordo del solenne omaggio di riparazione promossa dalla Lega in Casoria il 5 marzo 1926.

Un’illustrazione che può essere considerata ‘retrò’, che ripropone, o meglio, tenta riproporre dei valori oggi totalmente scomparsi alle nuove generazioni.

Il forte senso di rivolta, di coesione, di unione ma soprattutto, di nostalgia di tempi ormai passati. (FOTO E FONTE MAURO BENE)

Condividi su
  • 37
  •  
  •  
  •  
  •