Piccola storia triste di Paese…. Casoria: in un’ora indefinita(tanto sono tutte uguali), traffico impazzito, doppia, tripla e quadrupla fila di auto ferme!! Nell’auto imbottigliata, ad ogni sobbalzo di un manto stradale che sembra bombardato da missili ed armi affini, il cuore ti rimbalza in gola. Transito nella Piazza Benedetto XV rifatta con i fondi del PIU’ EUROPA, più “sgarrupata” di prima. Lì vicino vi è la casa natale del grandissimo Cardinale casoriano Luigi Maglione. Segretario di Stato di Pio XII. Grande protagonista della storia europea del Novecento. Nemmeno una targa! Ma che importa della grande storia della nobile Terra di Casoria. Una città che è un grumo di cemento e basta! Fine della piccola storia di Paese triste. Un dubbio amletico ti assale: ma forse qualche ragione Zaia, Governatore del Veneto ce l’ha, quando afferma che i cittadini del Sud, alle prese con le endemiche problematiche che complicano le loro vite, devono anche prendersela con i propri Amministratori!!I Insomma, non è solo un problema di maggiori e/o minori fondi a disposizione. Ma chissà!!! Finalmente in prossimità di casa volgo lo sguardo a due residui alberelli che stoicamente resistono nella giungla d’asfalto casoriana. Come per incanto sono spuntati i gelsi…….E’ proprio vero ciò che affermava il grande Fabrizio De Andrè: anche dal letame nascono i fiori!!!

Condividi su
  • 42
  •  
  •  
  •  
  •