4PbfXO0nQualcuno nella giornata di ieri si aspettava un pesce d’aprile, invece ieri sera, durante l’incontro con i vari segretari politici dei vari partiti di centro sinistra, il gruppo dirigente del Partito Democratico ha ribadito la volontà di confermare l’avvocato Pasquale Fuccio. Sembra che, la consigliera Ciaramella sia rimasta delusa dai comportamenti dei colleghi di partito e pochi minuti fa ha diffuso una nota: “Ancora una volta il livello locale del partito democratico sfida quello provinciale e regionale che una settimana prima avevano avviato il tavolo di centrosinistra di Casoria”. E’ quanto scrive, in una nota, la consigliera regionale della Campania, Antonella Ciaramella del Pd “Una giusta sintesi che si era conclusa con il mandato di riunirsi a stretto giro a livello locale sulla base di quanto concordato in quella sede e invece ieri sera ci si è trovati dinnanzi ad una situazione preconfezionata e chiusa in modo completamente diverso”, prosegue Ciaramella. “Tutto ciò è gravissimo e richiede interventi che non possono più essere procrastinati. Per responsabilità istituzionale e per appartenenza ero pronta al massimo contributo per continuare lavoro di aggregazione su liste, programmi e metodi ma di fronte alla pagliacciate, oltre che alle inaccettabili provocazioni non mi presto! Tutto ciò ho apertamente fatto rilevare e lasciando ai presenti la responsabilità dello strappo che si stava consumando. Mi sono già rivolta per le vie ufficiali alla segreteria regionale del Pd per un chiarimento immediato”, conclude Ciaramella.

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •