Home Casoria Casoria, nasce Co.Me.Te. comunità alloggio per minori

Casoria, nasce Co.Me.Te. comunità alloggio per minori

395
0

Anche Casoria da oggi ha la sua casa famiglia. Il Comune di Casoria, capofila dell’ambito Territoriale N18, dà il benvenuto alla prima comunità alloggio a carattere residenziale per minori.

Una struttura molto ampia, più di 110 mq interamente dedicati ai giovani ospiti, composta tre camere da letto, due bagni, una cucina, un ampio salone ed uno studio.

CO.ME.TE è il nome della neocostituita comunità, un’idea di “casa” tutta al femminile, nata dalla passione di due assistenti sociali e sociologhe della cooperativa “Fid.Es”, Fortuna Cimmino e Donatella Speranza, giovani grintose nonchè già detentrici di grande professionalità acquisita sul campo.

Nate e cresciute a Casoria, nella loro città natia, hanno deciso di mettersi in gioco con un’idea ben chiara di imprenditoria sociale. In questa fase iniziale, l’idea delle giovani imprenditrici casoriane ha ricevuto il contributo di Invitalia attraverso il progetto “Resto al Sud“. Uno strumento che finanzia idee imprenditoriali giovani, che abbiano un’idea originale e una base economica promettente. Tale è stata valutata “Co.Me.Te“, che è stata in parte finanziata con prestiti a fondo perduto e in parte con prestiti a tasso zero.

“La nostra idea di imprenditoria sociale” dichiarano soddisfatte “nasce dopo anni spesi nel mondo delle cooperative, impegnate nel terzo settore. Abbiamo poi deciso di scendere in campo in prima persona e di sporcarci le mani per dare forma ai nostri sogni, anzi, al nostro sogno: COMETE! Intendiamo realizzare una comunità alloggio per minori che sappia di casa, fatta di affetti e sostegno, di crescita e voglia di fare, abbiamo voglia di ricucire strappi su tele speciali, ovvero i nostri ragazzi. In realtà questo è solo il primo passo, il punto di partenza della cooperativa sociale Fides, di sogni ne abbiamo tanti, come di braccia e voglia di fare, tutto questo per dare vita ad un futuro che sia proattivo e resiliente. I ragazzi sono il nostro futuro, saranno la nostra società, è da qui che dobbiamo partire”.

Presente alla partenza di quest’avventura anche il Primo Cittadino avv. Bene.

«L’avventura che celebriamo in quest’inaugurazione l’abbiamo vissuta insieme, ed è per questo che viviamo questa comunità come fosse casa nostra” ha dichiarato il sindaco Bene. “Ciò avviene con tutti ma ancor di più con le persone alle quali ci lega affetto, stima e amicizia, questo è per me un momento di grande gioia e soddisfazione, che mi restituisce l’orgoglio di fare il sindaco di Casoria; il mio augurio è che questa comunità possa andare avanti a testa alta, trovando la sua soddisfazione nel servizio che potrà rendere a tutta la cittadinanza».

In quest’occasione il pensiero dei pochi intimi presenti, è inevitabilmente andato al compianto Raffaele Petrone, che tanto si è speso perché quest’idea diventasse realtà.

Attraverso le difficoltà sino alle stelle; è la frase scritta sulla parete nel salone all’ingresso, che da subito l’idea dello spirito che si respira in casa, degli obiettivi ai quali si punta mettendo in gioco, oltre che le competenze,  il cuore.

I giovani ivi ospitati avranno l’opportunità di riscattarsi da quanto la vita gli ha tolto, costruendo grazie all’aiuto di una equipe multiprofessionale, che fa dell’aiuto verso i più deboli il punto cardine della sua azione educativa, il futuro che meritano. Maltrattamenti, abusi, abbandoni, carenze e sofferenze tra le innumerevoli cause che possono devastare la vita di un bambino, col supporto della comunità si potrà imparare a vivere puntando in alto, alle stelle.

Insieme possiamo lasciare il mondo migliore di come lo abbiamo trovato, questo lo spirito col quale partirà questa nuova impresa, questo il modus vivendi a cui tutti dovremmo rifarci.

Articolo precedenteFrutta e verdura i 5 colori che ci aiutano a stare bene a tavola
Articolo successivoI CITTADINI CHIEDONO GLI AUTOVELOX IN VIA MAURO CALVANESE. ARRIVA LA RICHIESTA AL SINDACO
Redazione Il Giornale di Casoria - Il portale di informazione dell'area a Nord di Napoli