Home Eventi Casoria: Michele Placido protagonista nell’ambito della festa patronale

Casoria: Michele Placido protagonista nell’ambito della festa patronale

193
0

di Maria D’Anna – Sono in corso i festeggiamenti per il santo patrono della città di Casoria, in provincia di Napoli, san Mauro, discepolo di san Benedetto da Norcia patrono d’ Europa, la cui festa onomastica ricorre domenica, giorno in cui ci sarà la venuta a Casoria dell’arcivescovo di Napoli Domenico Battaglia. Il programma dei festeggiamenti, oltre a tutta una serie di appuntamenti religiosi prevede anche momenti di svago e culturali. Tra questi c’ è stata una serata con Michele Placido, protagonista all’ interno della basilica che porta il nome del santo patrono, nel centro storico della città, la cui comunità parrocchiale è retta dal preposito curato don Mauro Zurro, di uno spettacolo intitolato “Serata d onore”, che attualmente sta portando in giro per l’ Italia. Prima dello spettacolo ha concesso una breve intervista nella quale ha ricordato i suoi studi giovanili di carattere religioso ed ha elogiato il patrimonio religioso, artistico e culturale di Napoli, soprattutto le sue chiese ed i suoi presepi, ricordando come da piccolo veniva spesso a Napoli con la sua famiglia. Nella conferenza sono0 intervenuti anche il sindaco della città Raffaele Bene e l’assessore alla cultura Vincenzo Russo. Il primo ha evidenziato come questo momento riaccende le speranze di progresso sociale in una comunità cittadina che vive un momento difficile per tante ragioni. Per il secondo è un’ occasione di slancio per la cultura non soltanto di Casoria ma di tutta l’ area metropolitana di Napoli. Tra le autorità politiche cittadine presenti il presidente del Consiglio Comunale cittadino Andrea Capano. Lo spettacolo è incentrato sulla recita da parte di Placido di brani di prosa e poesia alternati ad interventi musicali. Ha letto Ner4uda ricordando Massimo Troisi ed il suo film “Il postino”, Montale, Viviani, Gozzano, Eduardo e Peppino De Filippo, Leopardi, san Francesco. Non sono mancati interventi di carattere sociale nei quali ha evidenziato come oggi il dialogo interpersonale è stato oscurato da telefonini e internet e aneddoti sulle sue precedenti visite nella città di Napoli. Ha poi affermato che i santi sono stati innanzitutto grandi uomini. Si scriveva sopra dei momenti musicali, affidati a Gianluigi Esposito ed Antonio Saturno, da Placido conosciuti in uno spettacolo ad Angri. Colpito dalla loro bravura e simpatia li ha voluti nel suo, spettacolo. Hanno eseguito principalmente brani di musica napoletana coinvolgendo il folto pubblico presente in basilica. Sentito il loro ricordo di Sergio Bruni. 

Articolo precedenteCasoria, azioni di contrasto del cavallo di ritorno della polizia locale
Articolo successivoSport, le sfide delle squadre casoriane
Redazione Il Giornale di Casoria - Il portale di informazione dell'area a Nord di Napoli