Una nuova interrogazione urgente  in merito alle opere pubbliche è giunta al Sindaco di Casoria Raffaele Bene e all’Assessore della Polizia Municipale Raffaele Petrone da parte dei consiglieri comunali. Il contenuto:
“Ritenuto che:
– I’Amministrazione,  finora molto interessata a comprendere come revocare i dirigenti delle partecipate e come ricostruire il quadro dirigenziale di amici e parenti, si è distratta e non ha badato che tale procedura ha visto vincitore chi aveva già avuto un affidamento diretto per il trasporto del materiale elettorale;
– la vicenda della chiusura della scuola per ragioni legate al miglioramento della struttura erano note all’amministrazione ed ai dirigenti sin dal proprio insediamento, avendo tutto il tempo di poter garantire una maggiore trasparenza, una efficienza del servizio ed una garanzia di concorrenza anche con una procedura di gara anche negoziata con invito a diverse ditte del territorio;
tutto ciò premesso si interroga il Sindaco e l’Assessore Russo al fine di conoscere quali siano state le scelte politiche a fondamento di questo atto ed i requisiti che hanno indotto la dirigenza a scegliere un candidato delle liste di Campania Libera in modo diretto, senza concorrenza, tra l’altro soggetto già noto in quanto allo stesso veniva affidato, con una procedura anomala, al tempo, senza le autorizzazioni necessarie, un servizio di navetta territoriale, oltre al già citato affidamento diretto per il trasporto del materiale elettorale.

Gli scriventi provvederanno ad investire della questione anche la competente sezione della Corte dei Conti al fine di verificare la correttezza della procedura e soprattutto la responsabilità rispetto ad un eventuale danno erariale.

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •