Home Casoria Casoria: impiego dei percettori di reddito di cittadinanza

Casoria: impiego dei percettori di reddito di cittadinanza

407
0

I lavori socialmente utili fanno parte del patto firmato per avere in cambio il Reddito di Cittadinanza. Il percettore si rende, quindi, disponibile presso il proprio centro dell’impiego a prestare servizio per la collettività.

Ovviamente l’attuazione di questi lavori dipende dagli enti locali che devono predisporre progetti al riguardo ma non sempre ci riescono, tanto che molti vedono la misura del Rdc come un vero e proprio fallimento. E anche se è vero che chi incassa non sempre fa lavori di inclusione sociale, bisogna dire che in alcune città si cerca di occupare chi percepisce il reddito in attività adatte al loro profilo ma anche utili alla società.

A tal proposito, dallo scorso 18 ottobre alcuni percettori del reddito di cittadinanza sono impiegati per attività di pubblica utilità nel ruolo di assistenti civici in prossimità delle scuole, negli orari di entrata ed uscita, a Casoria e ad Arpino.

“Un significativo gesto che gratifica i percettori del reddito e che al contempo contribuisce a dare maggiore sicurezza ed ordine ai nostri studenti ed alla comunità tutta” – ha affermato il primo cittadino Raffaele Bene.

Solo continuando in questo modo questo strumento potrà essere una valida risorsa in grado di dare molteplici risultati supportando anche le agenzie del lavoro.

Articolo precedenteIn ricordo del discepolo e missionario dell’amore di Cristo: Monsignor Mauro Piscopo
Articolo successivoMons. Mauro Piscopo: il Parroco di tutti!
Studentessa di psicologia presso l'Università degli Studi di Napoli "Federico II", con la passione per la lettura e la scrittura. Amante dei viaggi con un'insaziabile curiosità di conoscere tutto ciò che vale la pena conoscere. Già redattrice per il sito Fonte ufficiale.