Home Casoria Casoria. Il sì del sindaco Carfora a Gomorra 2: “Un’opportunità per i...

Casoria. Il sì del sindaco Carfora a Gomorra 2: “Un’opportunità per i cittadini”

130
0

Tv: 'Gomorra - La serie'; dal 6 maggio debutta su Sky Atlantic«Già varie settimane fa ho autorizzato la Cattleya, la casa di produzione della fiction “Gomorra”, ad effettuare le riprese nell’area del “Parco dei Pini”. Per me sarebbe stata la stessa cosa se mi avessero chiesto di girare nel centro della città, a piazza Cirillo. Tutti i quartieri di Casoria hanno uguale dignità, anche se naturalmente in certe zone ci sono alcuni svantaggi». Con queste parole il sindaco Vincenzo Carfora annuncia ufficialmente le autorizzazioni rilasciate per permettere le riprese della seconda stagione di “Gomorra” nella città di Casoria. La notizia arriva pochi giorni dopo il secco rifiuto di Domenico Tuccillo, primo cittadino di Afragola, ad avallare le riprese nella propria città.
Il sindaco di Casoria, in risposta alle domande di chi ritiene che da tale scelta possano derivare stereotipi negativi per la città, ha così proseguito: «Assolutamente no. Casoria è nota per ben altro, per i suoi Santi, per la basilica di San Mauro. Non concordo con le scelte fatte da altri. La fiction dal mio punto di vista rappresenta più un’opportunità per i cittadini che uno svantaggio».
Intanto, sono contrastanti le opinioni dei casoriani sull’argomento: da una parte si teme un ritorno d’immagine assolutamente lesivo per la città, appoggiando, dunque, la decisione del comune limitrofo di chiudere le porte alla fiction campione d’incassi. Dall’altro lato si ritiene che questa possa essere un’occasione di riscatto per Casoria, grazie al maggiore interesse mediatico che potrebbe scaturirne, tradotto in maggiori controlli e l’installazione delle tanto acclamate – ma mai pervenute – telecamere di sicurezza, assolutamente necessarie per cercare di arginare i continui episodi di microcriminalità di cui i cittadini sono, loro malgrado, protagonisti.

Articolo precedenteCasoria. Dopo 31 anni arrestato il super latitante Pasquale Scotti.
Articolo successivoAfragola. Casting…ando: una commedia tutta da ridere sulla voglia di emergere
Classe 91. Giornalista pubblicista e studente di Lettere moderne presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II. Vicedirettore presso Il Giornale di Casoria (con cui collabora dal 2012), giornalista e social media manager Fantagazzetta. L'energia, l'impegno, la responsabilità e l'ottimismo sono e sempre saranno il mantra della mia attività di giornalista, considerando i traguardi non come punti di arrivo, ma come stimoli che inducano a dare sempre il massimo.