Home Casoria Casoria. II edizione di “Vivi Quartiere”.

Casoria. II edizione di “Vivi Quartiere”.

63
0

vivi quartiereUno stato d’animo molto comune tra bambini e ragazzi in questi mesi estivi è la noia. Le attività scolastiche sono sospese e laddove genitori e parenti non hanno la possibilità di seguirli per mancanza di tempo, questi passano le ore ciondolando per casa, in attesa che le interminabili calde giornate volgano al termine.
A questa problematica fanno certamente fronte i numerosi campi estivi organizzati da scuole, oratori e associazioni varie, ma negli ultimi anni anche i Comuni sembrano essere più sensibili e attenti ai bisogni dei più piccoli. Il Comune di Casoria ad esempio, quest’anno, ripropone l’iniziativa “VIVI QUARTIERE”, promossa dall’Assessore allo sport, Antonio Lanzano e dal Consigliere Esposito Orsino.
Tale progetto è dedicato appunto a bambini e ragazzi e prevede l’organizzazione di eventi sportivi e ludico – ricreativi, con la messa a disposizione da parte del Comune di attrezzature ed animatori. Sono previsti un totale di 10 eventi, localizzati nei diversi quartieri del territorio Casoriano e distribuiti nell’arco di tutto il periodo estivo. Il prossimo si terrà domenica 29 giugno nel quartiere Stella e più precisamente nel cortile della scuola elementare “Giuseppe Moscati”, in via Martiri D’Otranto e vi interverrà anche la associazione sportiva “Free Sport” di Luca Piscopo.
Sempre nel quartiere Stella si ritornerà poi il 20 luglio, per il secondo round, che si svolgerà in via Indipendenza.L’iniziativa è molto apprezzata perché non solo permette ai più giovani di divertirsi in modo sano e costruttivo, ma consente anche ai genitori di godersi in tranquillità la domenica mattina, nella consapevolezza che i loro bambini si trovano all’interno di un ambiente protetto e sorvegliato.
E’ bene, quindi, dare la massima diffusione a questi eventi che, sebbene non risolvono definitivamente il problema, certamente sono esemplari. Se ne auspica, dunque, non solo la continuazione negli anni a venire ma soprattutto un sostanziale incremento, perché le belle iniziative non sono mai troppe!

Articolo precedenteGravidanza: la bellezza di diventare mamma
Articolo successivoSi parte per St. Moritz. Il viaggio diventa indimenticabile a bordo del Bernina Express
Marianna Izzo. Classe 85, diplomata in arte della grafica pubblicitaria e della fotografia e laureata in giurisprudenza. Attualmente svolgo l’attività forense, ma l'arte non l'ho mai veramente dimenticata! Ho tantissimi hobby e pochissimo tempo da dedicarvi, quindi sono sempre di corsa.