Di Elena Petruccelli – Grande successo per Estate al Parco. L’evento, svoltosi nel parco Michelangelo, ha coinvolto oltre venti associazioni sportive del territorio, che hanno coinvolto la cittadinanza con esercizi ed esibizioni all’aperto. Lezioni di fitness, karate, pallavolo, tutto per la grande festa dello sport. Una gara podistica e una pedalata da via Pio XII fino al polmone verde di via Michelangelo. Il sindaco Raffaele Bene e la vicesindaco Paola Ambrosio hanno fatto visita agli stands organizzati dalle associazioni. La prima e la seconda carica del Comune si sono intrattenuti con i bambini del PON Sport in Form@ destinato ai piccoli dell’istituto Casoria 3 IC Carducci-King. Lo spazio immenso a ridosso di via Circumvallazione, l’ex deposito dell’aeronautica esteso per oltre 25 mila metri quadrati, accoglie il PON Scuola Viva, con il progetto ‘Sport in Form@’ dell’associazione di pallavolo Volley Casa D’Or.  Corsi di difesa personale, di giornalismo e di educazione fisica, finalizzati al contrasto del bullismo in rete e nella quotidianità dei piccoli alunni. Soprattutto la riscoperta del valore dello sport, pallavolo e il recupero dei giochi di un tempo come l’acchiappa fazzoletto, o la palla avvelenata.

Commenta Angela De Nuzzo, presidente di Volley Casa D’Or: “Appena si  è creata l’opportunità di svolgere Sport in form@ all’aperto, abbiamo chiesto al preside di uscire dalla scuola e di potere usufruire del parco Michelangelo. Il preside Buonocore ha sposato subito iniziativa e si è attivato per chiedere autorizzazione al Comune. Ed oggi abbiamo questa bellissima realtà che coinvolge bambini e i loro genitori”. Inoltre la biblioteca comunale ha donato ai piccoli atleti di Volley Casa D’Or, tantissimi volumi per lo book sharing, iniziativa accolta con entusiasmo anche dal primo cittadino. La gioia dei bambini nello scegliere il loro libro per l’estate, e soprattutto di potere condividere una giornata giocando a pallavolo, insieme ai compagni di scuola e famiglia, dopo oltre un mese di lockdown.

Il parco Michelangelo nasce dal recupero di un’area demaniale dismessa, grazie alla collaborazione del dipartimento di Architettura dell’Università Federico II e della rete Urbact III Sub>Urban, che ha visto la città di Casoria in sinergia con capitali europee come Anversa, Baia Mare, Barcellona, Dussedorf, Oslo, Solin e Vienna. Estate al Parco tornerà venerdì prossimo.
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •