stadioMercoledì notte ignoti si sono introdotti all’interno del campo sportivo S. Mauro sottraendo i trasformatori dell’energia elettrica oltre a piccoli quantitativi di rame provocando ingenti danni per un ammontare di circa diecimila euro. Sono infatti stati tranciati i cavi dei piloni dell’illuminazione, rotti i pozzetti dell’impianto elettrico e divelte le porte delle cabine. L’allarme è stato dato, dai custodi del terreno di gioco che aprendo la struttura si sono accorti del furto. Profondo sdegno è stato espresso dal Commissario Straordinario del Comune, Prefetto Silvana Riccio: “Chi si è reso autore del furto allo stadio – afferma il Prefetto Riccio – è gente senza alcuna forma di civiltà, queste persone non hanno alcun rispetto per i beni pubblici, realizzati con i soldi dei cittadini e che pertanto devono essere tutelati e curati dagli stessi.”  Allo stato attuale, infatti, non sarà più possibile utilizzare l’impianto nelle ore notturne e quindi sarà sospesa la possibilità di per i ragazzi e i cittadini di Casoria di praticare sport nelle ore serali.

Condividi su
  • 181
  •  
  •  
  •  
  •