Home Casoria Casoria: false promesse e buche reali

Casoria: false promesse e buche reali

106
0

Strade dissestate GdCA dispetto delle tanto puntuali quanto vane promesse delle istituzioni, le strade e i marciapiedi di Casoria continuano a versare in uno stato di totale declino e abbandono. Basta guardarsi intorno per rendersi conto della precarietà delle vie della città, tempestate di profonde buche e strutture fatiscenti.
Lo scenario indecoroso non risparmia né le strade secondarie né quelle principali, come via Pio XII o via Principe di Piemonte. Lo si può evincere anche dalle foto qui riportate, scattate in una zona centrale della città. Si tratta di ostacoli con i quali i cittadini devono fare i conti ogni giorno e che mettono a rischio la sicurezza di bambini, anziani e diversamente abili.
Viene spontaneo chiederci i “numerosi progetti di riqualificazione, che hanno interessato 34 vie cittadine” decantati dall’amministrazione nel manifesto dello scorso dicembre 2013 e dove venivano assicurati ulteriori interventi nel 2014 dove sono finiti? Per non parlare dei lavori in fase di esecuzione, che durano da diversi mesi provocando numerosi disagi ai cittadini Casoriani. Ci chiediamo per quanto ancora i cittadini dovranno continuare a destreggiarsi come provetti equilibristi sia nell’improponibile paesaggio urbano che tra i soliti ed inconcludenti discorsi della classe politica?

Articolo precedentePrevenzione e lotta al tumore: l’endometriosi spiegata dal Dottor Antonio Marfella.
Articolo successivoAfragola. Producevano dvd e cd falsi. Due arresti.
Classe 91. Giornalista pubblicista e studente di Lettere moderne presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II. Vicedirettore presso Il Giornale di Casoria (con cui collabora dal 2012), giornalista e social media manager Fantagazzetta. L'energia, l'impegno, la responsabilità e l'ottimismo sono e sempre saranno il mantra della mia attività di giornalista, considerando i traguardi non come punti di arrivo, ma come stimoli che inducano a dare sempre il massimo.