Il titolo di questo articolo non ha bisogno di spiegazioni, eppure sento il dovere e il piacere di raccontare questo pensiero.

Sono ormai tanti anni che Casoria viene etichettata come la città usurpata, violentata, denigrata e calpestata, ma tutto questo non è vero.

Semplicemente non viene valorizzata nel modo giusto, ci sono tantissime anime che affidandosi alla ragione covano una fiamma di speranza e rinascita.

Ne ho conosciute tantissime, che con tanto ardore lottano giorno per giorno per accendere questa scintilla anche in coloro che hanno perso totalmente la speranza.

La città di Casoria ha una grande storia, ha raggiunto obiettivi importanti nel corso del tempo, abbiamo solamente permesso al potere corrotto di fare ciò che vuole.

Fidarsi di questi tempi è un lusso, tutti coloro che sono rimasti delusi non devono vergognarsi, ciò che bisogna fare è rialzarsi e continuare a combattere.

Bisogna fare in modo che le parole siano accompagnate da fatti concreti tra le strade, e soprattutto nei cuori delle persone.

I giovani hanno fame di futuro, gli anziani hanno fame di tranquillità e questa sarà la fame delle giovani anime che sono venute al mondo e che stanno crescendo! Non dobbiamo insegnare loro che la vita qui è dolore, dobbiamo insegnare loro che la ragione e i fatti possono cambiare concretamente le cose.

In conclusione, non dobbiamo voltarci dall’ altra parte di fronte alle ingiustizie, ma iniziare la battaglia per riavere ciò che ci spetta di diritto: La DIGNITA!

Condividi su
  • 11
  •  
  •  
  •  
  •