Notizie confortanti per la citta di Casoria, almeno sotto il punto di vista della raccolta rifiuti. La collaborazione dei cittadini tutti, alcuni anche costituitisi in associazioni, e la proficua collaborazione tra Casoria Ambiente con i suoi responsabili di zona e le guardie ambientali, stanno facendo ritornare la media della raccolta differenziata a livelli che fanno ben sperare per il futuro miglioramento e decoro cittadino.

“I dati di aprile della raccolta differenziata continuano ad essere positivi.Abbiamo raggiunto il 61% di raccolta differenziata.Chiaramente c’è ancora tanto da fare.L’impegno c’è, da parte nostra, per continuare a migliorare il servizio che sta portando buoni risultati e ci aspettiamo da parte di tutti i cittadini lo stesso impegno per migliorare il livello di raccolta e il decoro cittadino”. A dare la notizia Raffaele Bene, sindaco di Casoria dalla sua pagina web.

Ancora persistono alcune criticità legate agli scarichi abusivi in zone periferiche della città, proficua però è anche l’operazione di segnalazione puntuale di cittadini nonché dei singoli amministratori cittadini.

La voglia di rialzare la testa è palese, importanti sollecitazioni arrivano poi dai comitati di quartiere; il comitato Quartiere Invisibile, ad esempio, protocollò e presentò alla passata amministrazione un vero e proprio report sulle zone di scarico illegale ed abituale nella frazione di Arpino, documento ripresentato e ripreso dall’amministrazione Bene per controlli con foto trappole, nonché per individuare le zone dove potenzialmente potranno essere installate le tanto attese video camere di sorveglianza.

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •