Home Casoria Casoria. Il Comitato Centro Storico risponde all’ Assessore Esposito

Casoria. Il Comitato Centro Storico risponde all’ Assessore Esposito

128
0

befunky-collageÈ ormai più che nota la situazione di degrado che permea da anni nel Centro Storico di Casoria.

Gli animi dei cittadini e del Comitato Centro Storico, si “scaldano” sempre di più.

Dopo le affermazioni dell’ Assessore Esposito, riportate su “INTERNAPOLI”:” Se dovessi rispondere a ogni segnalazione che mia arriva quotidianamente non potrei più lavorare. Anche io abito in via Rocco come segnalato dall’ingegnere, sono un residente casoriano, ma non riscontro la stessa situazione segnalata da lui. Chiedo di lasciarci il tempo di lavorare invece di aggredirci e basta. In merito alla riqualificazione del centro storico, nel nostro programma c’è la ristrutturazione delle strade. Non a caso stiamo provvedendo al restauro della storica Piazza Cirillo. Stiamo lavorando per la città e sistemeremo ogni punto a un passo alla volta, abbiamo bisogno solo del tempo necessario”.

La risposta del Comitato Centro Storico è giunta nel giro di poco tempo:” Se sono vere le risposte riportate dall’articolo dell’Assessore alla Sicurezze e Mobilità Fabio Esposito alle nostre segnalazioni riguardo la condizione di degrado del Centro Storico, siamo sempre più convinti che questa amministrazione è sulla strada sbagliata. Il fatto che il Centro Storico sia in uno stato di degrado e di abbandono da parte degli uffici comunali, soprattutto della polizia municipale di cui l’Assessore è responsabile, è sotto gli occhi di tutti. Auto parcheggiate in vicoli stretti che impediscono il passaggio pedonale in sicurezza e per di più dove ci sono divieti di sosta con rimozione forzata, cumuli di immondizia ogni sera, palazzi abbandonati e pericolanti transennati da anni, ordinanze comunali che non vengono fatte rispettare, questa è la fotografia del centro storico.

Ancora più grave è l’atteggiamento dell’Assessore che invece di rassicurare i cittadini sulla messa in pratica di azioni che portino ad una soluzione delle problematiche segnalate dai cittadini del centro storico denigra, offende ed usa toni arroganti affermando, ribadiamo se è vero quanto riportato dall’articolo che lui non può rispondere a tutte le segnalazioni che gli arrivano dai cittadini e le definisce attacchi al suo operato, è davvero un modo singolare di intendere il ruolo che ricopre.

Atteggiamento arrogante e discreditante che continua quando afferma che anche lui vive in via Rocco (via Marco Rocco?) e che la situazione non gli sembra cosi drammatica! Ribadiamo che la situazione di degrado di tutto il Centro Storico è sotto gli occhi di tutti. Non pensasse di zittire i cittadini con il suo atteggiamento, se a lui sta bene vivere nel degrado perché forse ha il suo tornaconto non è detto che il resto della popolazione debba accettarlo.

Infine un commento sul fatto che secondo l’Assessore, il programma di questa amministrazione prevede il rifacimento delle strade del Centro Storico, falso. Il programma ufficiale pubblicato da questa amministrazione prevede si il rifacimento di alcune strade cittadine ma non del Centro Storico. Inoltre il rifacimento di Piazza Cirillo fa parte del programma PIU EUROPA, approvato anni fa ed i cui lavori sono iniziati sotto il commissario prefettizio! Il Centro Storico di Casoria ha bisogno di programmi dedicati strutturati di ben altra taratura!

speriamo che l’Assessore raddrizzi il tiro, si faccia un esame di coscienza e riporti sulla giusta linea il suo operato e soprattutto speriamo che non continui a pensare che i cittadini lo attacchino solo per il fatto che segnalano problemi”.

Non è la prima volta che il nostro giornale si occupa dei disastri presenti al Centro Storico.

Per il bene dei cittadini che risiedono nel suddetto (perché il benessere dei cittadini viene prima di tutto) segnaliamo come sempre, in modo imparziale, tutto ciò che preoccupa la nostra città.

Articolo precedenteCasoria-Afragola: rubano le auto disinstallando gli antifurti in 5 minuti.
Articolo successivoCasoria, il sindaco Fuccio: “Entro Dicembre restituiremo alla città il parco di via Michelangelo con 30mila metri quadrati di verde”
Studentessa di lettere moderne presso l'Università degli Studi di Napoli "Federico II". Amante dei libri trattanti la metafisica. Autodidatta nel campo della pittura. La sua passione è sempre stato il giornalismo, e non vede l'ora di realizzarla.