12088428_10154242109368032_3815456177150204161L’articolo pubblicato alcuni giorni fa, in merito ai “papabili” alla carica di sindaco della città di Casoria, ha innalzato un polverone di polemiche da parte dei cittadini che, condividendo le nostre preoccupazioni e nella speranza di non rivedere i soliti nomi hanno manifestato la loro indignazione. Una preoccupazione che, stavolta, ha colpito anche i nostri politici, tutti pronti a smentire o chiarire le voci che circolano. Credo sia opportuno, nel rispetto dell’etica giornalistica, darne conto in questo articolo. Tommaso Casillo, nostro onorevole concittadino, tiene a precisare che il suo impegno: “sarà esclusivamente dedicato alla funzione di Vice Presidente del Consiglio Regionale, con la missione chiara di indirizzare risorse da poter destinare ai nostri territori, in particolare verso la città di Casoria”, prosegue, nel comunicato che ci ha inviato, affermando: “fantasiose appaiono le ricostruzioni su liste, (vedi Campania Libera), che come è noto è stata una lista presentata in occasione delle Regionali dal Presidente De Luca e che eventualmente mai potrebbe contrapporsi al Partito Democratico. Come detto mesi fa sul territorio ci sono figure autorevoli e giovani capaci, i quali, sono convinto, sapranno fare sintesi non solo nell’individuazione in un candidato Sindaco degno della città e del ruolo che andrà a ricoprire, ma che realizzi un programma ambizioso e di rilancio per il centro sinistra e per la nostra città”. Le parole del vice-presidente appaiono chiarissime, lo schieramento è pronto, sono vane le chiacchiere di chi ancora paventa un Partito Democratico pronto a correre da solo, il centro-sinistra sarà compatto, la Lista principale nella quale far convogliare i nomi da eleggere sarà il PD e qualora, eventualmente, ci fossero altre liste mai gli si potrebbero contrapporre.
Il Movimento 5 stelle, o meglio il meetup Casoria cittadini attivi, ha informato il nostro giornale che la loro “guida” non è Fabio Cristarelli, che resta un “semplice attivista storico del gruppo così come tanti altri”. Lo stesso Meetup dichiara la propria disponibilità a ricomporre tutta la famiglia grillina con la riunione dei due Meeetup della cittadina, al fine di poter rappresentare un’idea unitaria dei valori del Movimento 5 Stelle. Allo stesso tempo Casoria cittadini attivi chiarisce che nessun candidato ha ricevuto il consenso del Movimento perchè “non è possibile scegliere il candidato Sindaco se non nell’approssimarsi della tornata elettorale, giammai due anni prima”. Anche in questo caso le parole del comunicato sono chiare e indirizzate a smentire la voce che vede Elena Vignati la candidata del movimento.
Un’ultima precisazione è arrivata a firma del dirigente Prof. Giovanni De Rosa, la abbiamo già pubblicata poche ore fa, che ha voluto smentire e ribadire di “non essere candidato di nessun schieramento e di non appartenere a Campania Libera”.

 

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •