La triste situazione casoriana ha suscitato l’interesse dei talenti della città.

Il fotografo artista Mauro Bene in una serie di scatti diffusi capillarmente attraverso i social, ha raccontato e mostrato la pesante situazione in cui versa il comune.

Uno stabile è stato sgombrato a causa di “presunte” infiltrazioni d’acqua, via Principe mdi Piemonte è stata chiusa parzialmente al  traffico e molti residenti temono anche di peggio.

Ecco come ha commentato il quadro generale il nostro concittadino:”A CASORIA LA RETE IDRICA E FOGNARIA FA ACQUA DA TUTTE LE PARTI arrecando danni ad immobili nel centro storico e per questo sgomberati e abbandonati. Basta girare per la città e non puoi sottrarti a non notare tanti palazzi puntellati, recintati anche approssimativamente e evidenti segni di abbandono. Tale stato di cose si trascina da anni e per alcuni di essi da decenni.
Possibile che in tutti questi anni per nessuno di questi stabili si riesca a trovare una soluzione per renderli agibili e perché?
Intanto è notizia di questi giorni che a queste situazioni, ormai stabilizzate e radicate, e sopraggiunto lo sgombero di un altro fabbricato. Questa volta è Casoria Nuova ad essere colpita e la causa è sempre la stessa, una grossa perdita della condotta idrica ha provocato danni ad uno stabile che è stato necessario lo sgombero degli abitanti del palazzo.
Finirà anche questo ad accrescere la lista dei fabbricati abbandonati? Auguriamoci che non sia così”.

Naturalmente non sono mancati commenti alla vicenda: c’è chi ha asserito che il centro storico, patrimonio artistico casoriano, sta crollando a pezzi e che presto scompariranno dunque anche le nostre radici e che poco o nulla si sta facendo per recuperare la situazione.

L’artista Bene come al solito, con il suoi scatti mirati e concisi ha rimesso in auge il disagio, con la speranza e l’aspettativa che presto ci sia l’intervento risolutivo.

Foto MAURO BENE

Condividi su
  • 24
  •  
  •  
  •  
  •