Home Casoria Casoria, arriva “l’Aperidea”. Carlo De Vita: “Sono lieto che la Galleria Marconi...

Casoria, arriva “l’Aperidea”. Carlo De Vita: “Sono lieto che la Galleria Marconi sia tornata ad essere un punto di riferimento per la città”

130
0

IMG_6980Che a Casoria serva un forte scossone per destarsi dal torpore in cui è stata fatta sprofondare negli ultimi decenni, è fuori discussione. I casoriani che hanno a cuore le sorti della città – che vanno di pari passo con la qualità stessa della vita – non potranno che convenire su quanto sia necessario adoperarsi affinché questo avvenga il prima possibile. A suonare la sveglia ci sta provando, in maniera sempre più veemente, la storica Galleria Marconi: da quando la famiglia Vinci ne ha affidato la gestione all’imprenditore Carlo De Vita del Gruppo Napolincasa, la galleria è diventata un vero e proprio crogiolo di attività commerciali e culturali. La passione e le energie messe in campo hanno permesso la realizzazione di kermesse sempre più coinvolgenti, con il borgo creativo La Casa di Fiore sempre al centro di ogni attività. Basti pensare agli eventi realizzati per la canonizzazione di Padre Ludovico, alle sfilate come quella organizzata dalle sorelle Bassolino dell’omonima Scuola Professione di Moda, o ancora alla splendida mostra fotografica di Mauro Bene e Tommaso Arcella.

Tra le ultime iniziative realizzate c’è stata “l’Aperimostra”: una mostra fotografica organizzata da “Il Giornale di Casoria” per denunciare i disservizi e le disastrose condizioni in cui versa Casoria, durante la quale si è tenuto un momento di riflessione e confronto con i cittadini. Su tale filone, considerando l’ottima risposta della città, verrà presto lanciato un nuovo appuntamento con cadenza settimanale: “l’Aperidea”. Si tratterà di una serie di veri e propri “Laboratori Casoriani”, durante i quali i cittadini potranno partecipare attivamente per discutere sulle problematiche della città e proporre soluzioni per risolverle. Questo al fine di ritrovare quello spirito di aggregazione e condivisione mestamente sopito. Entusiasta, ancora una volta, l’ideatore del progetto Carlo De Vita: “Sono lieto che la Galleria Marconi sia tornata ad essere un punto di riferimento per la città. L’obiettivo principale dell’Aperidea sarà la valorizzazione del bene comune, troppo spesso accantonato e tralasciato a Casoria, trasformata in una sorta di Città dormitorio”.

Articolo precedenteArzano, Teatro “Eduardo De Filippo”. Il Giornale di Casoria incontra il direttore artistico
Articolo successivoCasoria. Scattano le manette per due uomini
Classe 91. Giornalista pubblicista e studente di Lettere moderne presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II. Vicedirettore presso Il Giornale di Casoria (con cui collabora dal 2012), giornalista e social media manager Fantagazzetta. L'energia, l'impegno, la responsabilità e l'ottimismo sono e sempre saranno il mantra della mia attività di giornalista, considerando i traguardi non come punti di arrivo, ma come stimoli che inducano a dare sempre il massimo.