Un tuffo nella grande storia della Nobile Terra di Casoria, e nelle sue antichissime tradizioni, che un gruppo di nostri concittadini sta facendo rivivere con passione ed amore per la propria città. E’ questo il senso dell’evento che si terrà il prossimo otto gennaio secondo il calendario diramato dal Priore dell’Arciconfraternita l’Ing. Lucio Rossi. Dopo moltissimi anni è stato restaurato e sarà inaugurato l’oratorio del Buon Consiglio, che nelle intenzioni dei confratelli si avvia a divenire un centro di cultura e di rinnovata memoria della storia e della identità della città di Casoria. Un moderno auditorium di 60 posti a sedere messo a disposizione della città per eventi culturali. I lavori di ristrutturazione complessi e delicati sono stati progettati ed eseguiti sotto la direzione del Confratello Ing. Raimondo Paone, a titolo del tutto gratuito. Ricordiamo ai nostri lettori che l’enorme ed antichissimo archivio dell’Arciconfraternita che risale al 1600, che si sta faticosamente mettendo in rete sul sito della stessa associazione, proprio per il suo alto valore storico archivistico è stato riconosciuto con recente decreto ministeriale dei Beni Culturali di rilevante interesse storico- culturale. Un vero gioiello la sede della Arciconfraternita che è attigua alla basilica pontificia minore casoriana dedicata al grande santo protettore della città di Casoria: San Mauro. Ecco il programma dell’evento che avrà inizio alle ore 17.00:  Messa nella basilica di San Mauro, processione per ingresso oratorio sul sagrato della basilica, taglio del nastro ed ingresso nell’oratorio, apertura dei lavori a cura del Priore Ing. Lucio Rossi,  intervento del padre spirituale Curia di Napoli G. Tufo, e del Rev. Preposito di San Mauro Don Mauro Zurro, che si è prodigato in questi anni proprio per la rinascita della Arciconfraternita unitamente ai confratelli che appartengono a tutte le storiche famiglie casoriane. Quindi a seguire ci sarà il riconoscimento ad un confratello da parte di Don Mauro Zurro e del Priore Rossi, ed a finire la relazione del Priore, che spiegherà il nuovo corso dell’Arciconfraternita e del nuovo oratorio appena inaugurato. Nell’occasione i confratelli e le consorelle indosseranno gli abiti storici delle cerimonie (tunica , mozzette ecc..) pertanto è opportuno recarsi nell’oratorio della Pietà un’ora prima ovvero dalle ore 16. La cerimonia di inaugurazione è limitata ai confratelli e propri familiari. A breve nuove informazioni che riguarderanno il programma di iniziative culturali che si terranno nel moderno auditorium che secondo le intenzioni del governo dell’Arciconfraternita diverrà un polo di aggregazione e di iniziative culturali a vantaggio della città di Casoria.

 

Condividi su
  • 75
  •  
  •  
  •  
  •