Bella iniziativa quella realizzata dall’associazione Casoria Alza la Voce, già nota per essere particolarmente attiva sul fronte del rispetto per l’ambiente e per la battaglia contro la costruzione dell’Ecodistretto alle nostre porte.

“Letterine per Babbo Natale” ha coinvolto le scuole ed i piccoli alunni, invitandoli a scrivere la classica letterina di Natale per chiedere un dono particolare: migliorare la propria città.

I piccoli partecipanti hanno aderito con disarmante entusiasmo e il contenuto delle loro missive intenerisce ma mette anche un po’ di tristezza.

Si legge costante il riferimento alle strade sporche, al disordine e al problema della sicurezza e ci si sente quasi in colpa per aver consegnato alle generazioni future un panorama così desolante.

Però i bambini, si sa, sprizzano energia e verrebbe voglia di farsi contagiare dal loro ottimismo.

L’iniziativa è culminata con la premiazione dei tre vincitori che gli organizzatori hanno raggiunto direttamente presso gli istituti scolastici, e per la gioia e l’orgoglio degli insegnanti dei premiati, agli alunni sono state consegnate le enciclopedie interattive che permettono ai bambini di giocare ma al contempo di apprendere nozioni sulle più svariate tematiche così da poter studiare storia, arte, musica ed accrescere il proprio senso civico.

Contenti per la riuscita dell’iniziativa, gli organizzatori ora sperano di poter dare un contributo concreto per far sì che i desideri espressi dai bambini nelle lettere possano trovare concreta realizzazione.

Una città più pulita, più sicura e curata meglio è semplicemente il luogo in cui i bambini avrebbero il diritto di crescere ma è anche l’impegno che ognuno di noi dovrebbe prendere nei confronti delle nuove generazioni.

Condividi su
  • 30
  •  
  •  
  •  
  •