Home Casoria Casoria. Allarme blatte in città.

Casoria. Allarme blatte in città.

212
0

1Casoria è di nuovo invasa dalle blatte rosse che con l’avvento del forte caldo spuntano dalle fogne. Da qualche anno a questa parte molti comuni della provincia napoletana, e non solo, sono alle prese con un fenomeno che si ripete con il sopraggiungere dell’estate. Purtroppo, non è da meno la nostra cittadina presa di mira da questo tipo di scarafaggi resistenti ai disinfettanti e che ormai popolano stabilmente gli impianti fognari della nostra città. Sono già diverse le segnalazioni dei cittadini che si ritrovano le strade adiacenti alle proprie abitazioni infestate da questi insetti. Nella giornata di Sabato 7 Giugno alle ore 23 circa, i residenti in Via Paolo Piccirillo, Via Cardinale Alfonso Castaldo e Via Ferrara ci hanno segnalato un’invasione senza eguali nelle citate vie. Le strade, soprattutto in prossimità dei tombini, erano infestate da scarafaggi rossi, spuntati dalle botole e dagli scarichi dell’acqua. I residenti ci hanno riferito che con i consueti disinfettanti riescono a fare ben poco e hanno trascorso gran parte della giornata rinchiusi in casa, in quanto questo tipo di insetto è in grado di volare e quindi di entrare anche nelle abitazioni. Questo fenomeno, che con regolarità si sta verificando ogni anno, deve essere combattuto alla radice. Sotto accusa è la scarsa pulizia degli impianti fognari che diventano l’habitat perfetto per il proliferarsi di questi insetti che vive in luoghi umidi e poco luminosi, permettendogli di depositare le uova sul fondo dei tombini. Lo scorso anno il comune, oltre all’intervento dell’asl, si avvalse della collaborazione di diverse unità di protezione civile per tamponare l’emergenza e combattere il fenomeno. Al momento non sono ancora chiare le contromisure dell’amministrazione, chiamata ancora una volta a fronteggiare una simile emergenza.

Articolo precedenteIl 21 Giugno Flashmob letterario: facciamo vincere la cultura!
Articolo successivoIl sindaco di Cardito Giuseppe Cirillo: “Questo consiglio comunale è stato sciolto perché non volevano che si facessero le cose”
Vive a Casoria, laureato in culture digitali e della comunicazione. Gli studi in comunicazione lo avvicinano al giornalismo e da aprile del 2013 collabora per “Il Giornale di Casoria”. Amante della lettura, in particolar modo tutto quello che riguarda Stephen King. Appassionato di calcio e F1, negli ultimi anni si è avvicinato al mondo del pugilato.